Ex campo profughi, Capua 3 luglio "replica" al consigliere Ricci

Piazza dei Giudici - Cronaca

campo-profughi-capuaIl Comitato Capua 3 luglio interviene, nuovamente, sulla questione della riconversione dell'area dell'ex campo profughi. Nei giorni scorsi a prendere posizione era stato il consigliere comunale Marco Ricci, proprio a seguito di un comunicato dell'associazione capuana.

"Per una volta - scrive Capua 3 LUGLIO - non possiamo non apprezzare lo zelo con cui il consigliere delegato (quale sia la delega non è dato sapere) ha risposto ad un quesito mai posto, dal momento che "Capua 3 luglio" ha espresso la propria idea sul progetto di riqualificazione dell'area ex campo profughi indicando quello che, a proprio parere, dovrebbe essere il percorso da seguire: bonifica dell'area e concorso di idee su base nazionale per la destinazione.

Non si è fatta attendere la replica del consigliere Marco Ricci, il quale ci ha spiegato, garbatamente, come farebbe un amorevole professore con gli alunni più difficili, perché abbiamo detto tutte "fesserie".
Qualcosa, però, ancora non ci è chiaro e non per le carenze espositive e/o cognitive del consigliere Ricci, ma per nostri limiti evidenti.

In relazione al termine di scadenza per la riqualificazione dell'area è appena il caso di osservare che il progetto esecutivo (giudicando anche i contenuti della delibera di giunta) non esiste. Quindi anzitutto speriamo in un progetto cantierabile ed attendibile per valori economici (non vorremmo l'ennesima opera incompiuta di questa amministrazione).

Ci chiediamo, poi, e chiediamo al consigliere Ricci se ritiene possibile dare luogo ad una variante urbanistica (perché di questo si tratta!) in un momento in cui non si capisce, o per lo meno non è dato sapere, se il PUC sia concluso o meno nell'iter procedurale e con quale esito; e qualora fosse possibile come inciderebbe questa "favolosa" progettazione sul PUC in vigore?

Sempre restando in tema di urbanistica la norma UNI/PdR 12:2014, poi, stabilisce dei criteri ben precisi di valutazione della qualità economica dei progetti di trasformazione urbana che l'assessore chiaramente dimostra di non conoscere.

Entrando nel merito dello scritto ci chiediamo, allora: l'area di 45mila mq destinata ad interventi di edilizia residenziale come si traduce in termini di costruito? Siamo in un periodo di profonda crisi economica. Esiste davvero un imprenditore disposto a sborsare oltre 4 milioni di euro per la bonifica di un'area in cambio di una parte di quella stessa area per realizzarvi non si sa bene cosa?
Del resto, i dati sull'incremento della popolazione (anzi, decremento) sono quelli ufficiali ISTAT e dimostrano che a Capua non c'è domanda di nuove abitazioni. Se poi c'è qualche imprenditore-kamikaze....

Altri 45mila mq dovrebbero essere destinati a strutture sanitarie.
Se il consigliere si riferisce a strutture pubbliche, allora non è lui a deciderlo, ma la regione. I tempi non sono lunghi, ma biblici, e si tratterebbe di mettere mano al piano regionale della sanità. Cosa che, allo stato, non ci risulta essere all'orizzonte.
Se, invece, il consigliere si riferisce a strutture private, vale, un po', lo stesso discorso dell'imprenditore kamikaze.
Le strutture private, infatti, lavorano in regime di convenzione con la regione che sta chiudendo i rubinetti a molte di esse.
Pensare che ci sia un imprenditore disposto ad investire oggi, in questo settore, milioni di euro, per poi essere soggetto alle incertezze dell'accreditamento e dei pagamenti a singhiozzo da parte della regione, ci sembra alquanto improbabile.
Se però c'è.....

Altri 40mila mq, infine, dovrebbero essere destinati a cinema multisala, bowling ecc. (ecc. cosa?).
Se davvero ciò fosse realizzato, ci chiediamo quale vantaggio competitivo ne avrebbe Capua rispetto a tante città della provincia e della regione.
Nel raggio di 10 km da Capua ci sono ben tre multisala (Big, Duel e Centro Commerciale Campania) ed altrettante sale bowling (molte altre hanno chiuso, perché il bowling è uno sport che in italia non ha attecchito). Ci viene quindi naturale chiedere al consigliere Ricci quali siano i dati a sua disposizione per ritenere che detti interventi debbano avere ricadute economiche ed occupazionali che altrove non hanno.

Quando abbiamo proposto il concorso di idee lo abbiamo fatto nella consapevolezze che un uso intelligente ed innovativo di quell'area può significare assegnare a Capua una funzione del tutto nuova in ambito regionale.
Il progetto di Capua2, come spiegatoci dal consigliere Ricci, invece, non porterebbe nulla di tutto questo alla nostra città, anzi, andando a "frazionare" un'area così ampia, per farci entrare "di tutto un po'", se ne comprometterebbe la capacità di grande attrattore per lo sviluppo.

Una cosa però riteniamo certa: l'unica edilizia non perseguibile è quella residenziale. Riteniamo, infatti, che, in controtendenza con quanto finora fatto, anche da questa amministrazione, vadano assolutamente recuperati i volumi disponibili nel centro storico in quanto dalla depopolazione di quest'ultimo discendono gran parte dei disagi, anche economici, lamentati da residenti e commercianti.

P.s.: Quando non si posseggono gli strumenti per porsi, rispetto ai problemi ed alle possibili soluzioni, con spirito critico e mentalità aperta, ogni diverso punto di vista viene interpretato come attacco personale.
Capua Tre Luglio

Ci si rassegni al fatto che siamo ancora in democrazia, e l'espressione di un diverso punto di vista non è un reato di lesa maestà, ma l'esercizio di un diritto costituzionalmente garantito.
Sulla chiusura dell'articolo poi sorvoliamo perché troppo di cattivo gusto! Ma questo è: siamo in campagna elettorale!"

 

Dopo questo comunicato, sul tema ha preso posizione anche il sindaco Carmine Antropoli (comunicato in home page)

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.