Valzer di deleghe nell'amministrazione

Piazza dei Giudici - Cronaca

palazzo municipaleL'annuncio di valzer di deleghe nell'amministrazione sta provocando una serie di polemiche nella maggioranza di centrodestra con i socialisti che annunciano la prossima apertura della crisi. Guido Tagliatatela (Fli per il Terzo Polo) dovrebbe presto occuparsi dei lavori pubblici ma l'annuncio ha provocato, com'era facilmente prevedibile, malumori nel Nuovo Psi di Marco Ricci, quest'ultimo in "pole" per la delega al bilancio e alle finanze. "Le deleghe – afferma Marco Ricci – sono gli ultimi dei problemi e poi vanno prima discusse in sede di maggioranza e poi ratificate in consiglio comunale. E, al momento mi risulta che in consiglio, relativamente a Tagliatatela, si discuterà non dell'attribuzione di delega ma della revoca di quella che aveva precedentemente, così come disposto dal sindaco Antropoli. Il consigliere di Fli come i due dell'Udc sono stati estromessi dalla maggioranza, dopo l'ignobile manifesto contro la mia persona, pertanto non vedo come si possa annunciare l'attribuzione di deleghe. Questo modo di procedere non ci trova assolutamente d'accordo. E su questa linea ci sono anche le altre componenti della maggioranza come Capua Fidelis e Capua per a Libertà". Taglialatela, unitamente ai consiglieri centristi Fabio Buglione e Gaetano Caputo è stato estromesso dalla maggioranza con un atto ufficiale del sindaco. Un "provvedimento" chiesto a gran voce da Marco Ricci dopo il manifesto al vetriolo fatto affiggere dal Terzo Polo sulla questione dei rifiuti. Provvedimento, non ancora revocato e, quindi, in "contrasto" con l'assegnazione della delega annunciata dallo stesso Tagliatatela. "La nostra posizione – prosegue Ricci - è chiara, chiediamo che gli esponenti centristi, che non sono coinvolti, prendano le distanze dal quel manifesto. Il sindaco, tra il Nuovo Psi e il Terzo Polo ha fatto una scelta precisa e i centristi sono fuori". Ma Ricci va oltre il discorso che riguarda Taglialatela e chiede un chiarimento nella coalizione. "E' indispensabile – afferma – perché occorre chiarire una volta e per tutte chi fa parte della maggioranza e chi no. Poi possiamo discutere di tutto il resto, deleghe comprese. Il Nuovo Psi, dopo il puc e il gassificatore, due importanti provvedimento per la città, è pronto ad aprire ad una fase di crisi che porti l'intera maggioranza a fare chiarezza".

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.