Scuola a Porta Roma, sopralluogo di "Capua 3 luglio". Amianto e rifiuti lungo la strada

Piazza dei Giudici - Cronaca

comitato capua 3 luglio logoscuola porta romaNon si ferma l'attività di monitoraggio degli edifici scolastici di proprietà comunale da parte del Comitato "Capua 3 luglio" che, nei giorni scorsi ha inviato all'amministrazione comunale, una petizione relativa alla scuola primaria "Pier delle Vigne" di via Roma. "Dopo la consegna della petizione - afferma il Comitato in una nota - con la quale abbiamo chiesto di essere aggiornati sugli interventi eseguiti e su quelli da realizzarsi con urgenza presso la scuola primaria di Via Roma, ci siamo recati presso la scuola di via Brezza, dove è stata segnalata la presenza di amianto. Abbiamo, effettivamente, riscontrato la presenza di alcuna lastre di amianto a pochi metri dall'ingresso della scuola. I costi stimati per lo smaltimento si aggirano intorno ai 1.800 euro, come confermatoci dal tecnico di una ditta specializzata che ci ha accompagnati nel sopralluogo. Trattasi di un intervento da farsi ad horas, anche in considerazione del fatto che è stato segnalato dai genitori degli alunni già diversi anni fa. Pur in un momento di difficoltà economica per l'Ente, ci sembra assurdo che non si riescano a reperire 1.800 euro per far fronte ad una emergenza". Il comitato confida nella sensibilità del buon padre di famiglia degli amministratori e annuncia che se la situazione, nel giro di pochi giorni, non troverà soluzione negli uffici comunali, è pronto a farsene carico direttamente.  Quello a Porta Roma, sulla strada che va dalla scuola al passaggio a livello,  è stato un vero e proprio tour nel degrado. Una sorta di discarica a cielo aperto in cui si trova di tutto: televisori, serrande, bottiglie, ecc.. "Vi sono poi alcune cabine elettriche divelte coi cavi in bella vista ed, ovviamente, erbacce che impediscono anche di camminare sul marciapiedi. Si tratta di intervenire - prosegue il comitato - innanzitutto bonificando l'area e impedendone l'accesso alle auto. Peraltro una sbarra che impedisce l'accesso è già installata, ma è sempre aperta. Questo è senz'altro il primo passo da compiere. Poi, ovviamente, la tranquillità del posto, immediatamente adiacente ad una vasta area verde, consentirebbe di mettere in campo un progetto di più ampio respiro, con la realizzazione di un parco giochi fruibile sia dagli alunni della vicinissima scuola che da tutti i bambini. Questo, peraltro, potrebbe rappresentare il primo tassello per dotare tutta la zona di Porta Roma, di strutture ricettive e per il tempo libero.
La cosa ci stuzzica non poco e, pertanto, nelle prossime settimane valuteremo, insieme ai tecnici capuani la fattibilità, anche economica, di un progetto che vada in tale direzione". Il Comitato annuncia che la propria azione non si fermerà alle scuole e nei prossimi giorni promuoverà una tavola rotonda, con diversi professionisti capuani, per discutere della recente proposta dell'Amministrazione comunale relativa agli interventi nell'ex campo profughi.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.