Paletti e percorsi storici, Taglialatela: "Il progetto sarà completato"

Piazza dei Giudici - Cronaca

palettiTaglialatela Guido I paletti installati in molte strade del centro storico, con lo scopo di realizzare "percorsi storici" ed evitare la sosta selvaggia degli automezzi, sono stati al centro di apre polemiche e oggetto di una petizione popolare. Attualmente i lavori sono fermi, in attesa del via libera definitivo alla variante del progetto che prevede una diversa modalità di installazione, tale da impedire che i paletti, così come accaduto fino ad oggi, cadano come birilli ad un minimo urto. Auto in manovra e soprattutto gli atti di vandalismo, infatti, hanno praticamente distrutto un gran numero di dissuasori. "E' stata assunta la decisione di fermare i lavori – afferma il consigliere comunale, delegato ai lavori pubblici, Guido Taglialatela – per consentire alla ditta incaricata e ai progettisti di trovare idonee soluzioni per evitare che i paletti si possano spezzare. Detto questo voglio precisare che quanto fatto fino ad oggi è conforme al progetto con tanto di autorizzazioni". Superati i "tempi tecnici", quindi, i lavori dovrebbero ripartire con la sostituzione dei paletti divelti e l'installazione di quelli nuovi dove prevede il progetto. "I nuovi paletti – prosegue Taglialatela – saranno riempiti con rondelle e cemento mentre quelli già installati subiranno un trattamento per essere rinforzati. Tutto questo, naturalmente, ha un costo ed ecco perché si è resa necessaria una variante al progetto complessivo di riqualificazione del centro storico". In pratica, per "adeguare" i paletti, si rimanderanno ad altro progetto, i lavori di rifacimento di via San Miche a Corte. "Via San Michele – precisa Taglialatela – rientrerà in un progetto complessivo di 6 milioni di euro che riguarderà anche piazza San Tommaso d'Aquino e parte di via Duomo". Per quanto riguarda i "percorsi storici", come conferma Taglialatela, a breve dovrebbero ripartire i lavori che prevedono anche la posa a terra, tra un paletto e l'altro, di una maiolica colorata quale indicazione del percorso. Resta completamente da risolvere, invece, il problema relativo ai controlli. Al momento, infatti, all'interno di questi "percorsi" c'è di tutto: auto e motorini in sosta, piante, fioriere, tabelloni pubblicitari, tavolini e sedie. E gli stessi paletti, come accade davanti alla Sala d'Armi, sono "assesiati" dalle automobili. 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.