Agibilità scuola "Pier delle Vigne" di Capua, c'è la petizione del Comitato 3 Luglio

Piazza dei Giudici - Cronaca

scuola pierdellevigne viaromaUna petizione tra i genitori degli alunni della scuola primaria "Pier delle Vigne" di Capua, per chiedere al sindaco Antropoli, al dirigente scolastico Orso e al responsabile per la sicurezza Matarazzo, per chiedere aggiornamenti in merito all'agibilità dell'edificio scolastico, è stata promossa dal Comitato "3 Luglio". La raccolta delle firme avviene nei pressi dell'edificio scolastico negli orari di ingresso e di uscita degli alunni.

Questo il testo della petizione:

PREMESSO CHE
il Comitato civico "Capua 3 luglio" nei giorni scorsi ha individuato diversi elementi di criticità che attengono alla sicurezza e fruizione dei plessi scolastici di proprietà comunale. Il documento è stato presentato il 18 settembre e l'iniziativa ha avuto un'eco notevole su molti organi di stampa.
VISTO CHE
il giorno 22 settembre dal fatiscente edificio attiguo al plesso scolastico, all'angolo fra Via Roma e Via Luca Censio, sono caduti diversi calcinacci.
In seguito ad un altro crollo del marzo scorso, una squadra del Comando Prov.le dei VV.F. di Caserta eseguì un sopralluogo presso l'edificio scolastico (si allega alla presente il verbale dei VV.F. protocollato il giorno 11.03.2014 presso l'I.C. Pier delle Vigne).

Il Comitato civico "Capua 3 luglio" ed i sottoscritti genitori degli alunni che frequentano la scuola primaria nell'edificio scolastico sito alla via Roma

CHIEDONO
alla S.V.I. di essere aggiornati in merito alla situazione di agibilità del plesso scolastico sito alla via Roma n. 17, in relazione alle attività poste in essere dall'Amministrazione Comunale come indicate nel verbale dei VV.F. suddetto.
In particolare, gli scriventi chiedono quanto segue:
Accertare se è stato spicconato parte dell'intonaco ammalorato della scala di sicurezza, necessitando la stessa di "urgenti interventi di ripristino della malta cementizia distaccatasi nonché trattamento specifico dell'armatura delle solette in c.a. arruginitesi a causa dell'assenza del copriferro" . Si ritiene opportuno far osservare al Dirigente Scolastico ed al Responsabile per la Sicurezza, cui la presente viene inviata per conoscenza, che laddove tali attività non fossero state eseguite, come riportato nel verbale dei VV.F., "la scala di sicurezza non è fruibile".
Accertare se, e con quali risultati, è stato eseguito il monitoraggio della lesione rilevata dai VV.F. nell'angolo della parete esterna del bagno al secondo piano. Gli scriventi gradirebbero prendere visione del report grafico descrittivo e fotografico dal quale si rilevi l'andamento della lesione predetta che si presume sia stata monitorata mediante l'applicazione di opportuni fessurimetri come prescrivono le moderne tecniche di monitoraggio dei quadri fessurativi.
Accertare quanto sia stato fatto per mettere in sicurezza l'edificio attiguo alla scuola (via Roma n. 25) atteso che, come riportato nel verbale dei VV.F., "il persistere delle condizioni di precarietà e vetustà della copertura può aggravare la stabilità del solaio intermedio e delle strutture". Gli scriventi ritengono opportuno far osservare che, a prima vista, pare che nulla sia stato fatto per mettere in sicurezza detto stabile: non sono state neppure rimosse le erbacce presenti sui cornicioni che, come tutti sanno, con il proliferare delle radici che si insinuano tra i conci murari, minano la stabilità dei cornicioni. Sempre al riguardo del predetto edificio, gli scriventi gradirebbero conoscere le argomentazioni tecniche (rilievi, grafici, etc.) su cui si basa l'assunto (si riportano voci di corridoio) secondo il quale un eventuale crollo anche solo di una parte del predetto edificio non avrebbe mai alcuna ripercussione sulla scuola: ci troviamo forse di fronte ad un edificio caratterizzato da un organismo strutturalmente giuntato rispetto all'edificio che ospita la scuola?

I sottoscritti auspicano che venga dato riscontro alla presente richiesta con la massima urgenza e sollecitudine considerato che, ad anno scolastico appena iniziato, si tratta di restituire la tranquillità alle famiglie cui appartengono gli alunni del plesso di via Roma.

Si chiede, infine, che le informazioni richieste vengano rese attraverso i canali istituzionali.

 

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.