Capua. Raccolta dei rifiuti: tra stipendi sospesi e condizioni igienico-sanitarie precarie. La denuncia degli operatori ecologici.

Piazza dei Giudici - Cronaca

01La questione della gestione rifiuti a Capua, è un annoso problema che, nessuno più riesce a gestire in modo degno, soprattutto tenendo conto del problema igienico-sanitario della città.

Una città allo sbando, sotto tutti i punti di vista, ma quello legato alla raccolta rifiuti, è veramente una situazione vergognosa.
In pochi mesi, si sono susseguite numerose ditte per lo smaltimento rifiuti; nessuna di queste però, ha portato un valore aggiunto alla nostra città, anzi hanno ridotto gli operatori ecologici quasi alla fame.
Stipendi non pagati alla scadenza, ferie non retribuite e addirittura ad oggi, con il passaggio alla nuova gestione, neppure i rimborsi dei 730 di luglio, sono stati liquidati ai lavoratori.
Mala gestione, del personale, per non parlare della raccolta fatta in città.
Camion vecchi, che sembrerebbero non a norma.
Durante il ritiro dei rifiuti, infatti, il percolato fuoriesce dai camion, sporcando oltremodo le vie del centro, con una puzza nauseabonda.
Alcuni automezzi addirittura hanno avuto problemi tecnici, per cui in alcune zone, la raccolta diventa davvero difficile e disumana, con lo svuotamento parziale fatta a mano dagli operatore stessi, senza alcuna protezione ne mascherine, violando così ogni regola dell'antinfortunistica.
Fatti denunciati più volte, all'Assessorato, agli uffici ASL fino ai vertici Comunali, e che fino ad ora nessuno ha alzato un dito,  nemmeno chi dovrebbe tutelare i lavoratori
L'isola ecologica è diventato un punto di smistamento tra navette e camion, con percolato che fuoriesce dappertutto, senza un minimo di raccolta, il tutto, secondo i nostri amministratori, lontano da occhi indiscreti.
Per non parlare del cantiere in località Ponte Castagna a S.Angelo in Formis; anche qui nei mesi scorsi in via provvisoria sono stati ammassati buste di immondizia di ogni tipo, mentre i camion in parcheggio, perdono ogni giorno litri e litri di percolato sul suolo, violando ogni regola igienico-sanitario.
Insomma, un servizio abominevole sotto tutti i punti di vista, una raccolta differenziata, dove mancano i principi fondamentali, come ad esempio la distribuzione delle buste.
Tra l'altro è giunta voce, che presto verrà installato un gazebo in Piazza dei Giudici, proprio per la distribuzione delle buste.

Ora ci chiediamo: com'è possibile, che le forze dell'ordine, le ASL, l'ARPAC gli ambientalisti, gli uffici Comunali Competenti, non vedono tutto ciò, mentre ci continuano ad arrivare segnalazioni di questo genere ?


Questo articolo, verrà inviato agli Enti preposti al controllo, pubblicando in futuro, le dovute ricevute di consegna.

 

 

 

02

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.