Dopo la Riviera tocca a via Abenavolo. Lunedì l'apertura del cantiere

Piazza dei Giudici - Cronaca

taglialatelaDopo la riviera tocca a via Abenavolo. Il Provveditorato alle Opere pubbliche di Campania e Molise sembra voler proseguire più celermente con il progetto di riqualificazione delle strade del centro storico, forse anche grazie alla dura missiva che gli fu recapitata dal sindaco Antropoli e dal delegato ai lavori pubblici Tagliataleta che lamentavano i ritardi nei cantieri aperti in città. Lunedì 31 marzo 2104 inizieranno i lavori di riqualificazione di via Ludovico Abenavolo mentre per il 29 marzo è prevista la conclusione delle opere di via Principi Normanni.

"Il ripristino di via Ludovico Abenavolo - afferma Guido taglialatela - inizierà immediatamente dopo la conclusione delle opere in via Principi Normanni, con la sostituzione dell'attuale pavimentazione disastrata e la collocazione del basolato. Ogni zona interessata da questa corposa e bella riqualificazione era stata oggetto di analitica valutazione, volta ad evidenziare sia le condizioni del manto stradale sia il tipo di pavimentazione scelta. Questo lavoro ha permesso non solo di distinguere diverse tipologie di pavimentazioni esistenti ma soprattutto di precisare, per ognuna delle tipologie, interventi ad hoc, che vanno dalla semplice manutenzione alla sostituzione totale della pavimentazione stessa. La pavimentazione prevalente è, come detto, quella in basolato; e così come si legge nella relazione tecnica, questa tipologia andrà opportunamente preservata perchè l'obiettivo degli interventi è non solo il ripristino della funzionalità con operazioni mirate e puntuali ma anche quello di ridare un nuovo volto al centro storico, sostituendo la pavimentazione di più recente costruzione, certamente contrastante con il contesto storico nel quale si interviene. Pertanto si è scelto di sostituire le pavimentazioni in conglomerati bituminosi e mattonelle varie, optando per la pietra lavica. Le motivazioni, oltre ad essere di carattere tecnico, sono legate anche a fattori estetici essendo il basolato un tipico materiale della nostra tradizione. Le più generali motivazioni tecniche sono da ricercare nella maggiore resistenza, soprattutto in condizioni atmosferiche avverse, che la pavimentazione in basalto presenta rispetto alle pavimentazioni bituminose e nella necessità di intervento di manutenzione meno frequenti" . Per la Riviera, inaugurata sabato scorso, Taglialatela annuncia l'arrivo di nuove panchine che completeranno i lavori.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.