CAPUA - Rifiuti, servizio ridotto. Domani nuovo vertice in Prefettura. La nota della Cisl

Piazza dei Giudici - Cronaca

Il servizio di raccolta dei rifiuti è stato notevolmente ridotto, per volere delle stesse maestranze, per le irrisolte questioni relative al cantiere di Capua. Solo poche unità in strada, sembra cinque su un totale di 50, hanno assicurato i servizi minimi indispensabili soprattutto nei pressi dei plessi scolastici. I lavoratori propenderebbero per una linea dura che potrebbe portare nella giornata di venerdì al blocco totale del servizio. Sempre domani è attesa l'ennesima riunione in Prefettura tra azienda, comune e sindacati. I primi due soggetti non hanno partecipato alla prima riunione sembra per un difetto di notifica della convocazione. Si spera che dal tavolo in prefettura possono venire fuori le soluzioni per far sì che il servizio si possa svolgere regolarmente e senza le tensioni delle ultime settimane. Non è chiaro, invece, quale sarà l'atteggiamento dell'azienda nei confronti del personale che sta attuando la protesta. Nelle prossime ore anche il Comune potrebbe intervenire sulla questione

 

DI SEGUITO LA NOTA DELLA CISL

– Questa mattina i lavoratori del cantiere servizi

ambientali del Comune di Capua spontaneamente hanno manifestato il proprio dissenso, denunciato anche nei

giorni scorsi, rifiutandosi di espletare il servizio, reazione scaturita dalla notizia, circolata ieri, dell'ennesimo intoppo

bancario, il quale, ha impedito il pagamento delle tredicesime 2013, gli stessi, con grande senso di

responsabilità, hanno permesso ad una piccola parte di lavoratori di svolgere attività di raccolta per il centro

storico, ospedali, cliniche, scuole, ecc.., Credo che la vertenza stia assumendo proporzioni inimmaginabili, e che

sembra ripercorrere la stessa già vissuta con la Ecological Service, infatti da domani potrebbe verificarsi il

blocco totale delle attività di raccolta, garantendo solo i servizi minimi essenziali, nel contempo l'Azienda mi ha

comunicato che procederà alle dovute denunce per interruzione di pubblico servizio. Al cantiere stamattina sono anche intervenuti il Segretario Generale Fit Cisl Caserta Cipollaro Rosario e

quello Provinciale Fit Cisl Caserta Medici Raffaele i quali hanno espresso piena solidarietà ai lavoratori, dichiarando, nel lungo intervento, che: "Sono i Comuni che non pagano le aziende a determinare una vera e propria interruzione di pubblico servizio". Inoltre, i Segretari hanno annunciato che la Fit Cisl rimarrà al fianco dei lavoratori, per tutta la durata della vertenza, per affrontare con determinazione l'annosa difficoltà economica dei lavoratori". La Prefettura di Caserta ha riconvocato il Comune, la Fit Cisl e l'Azienda, Domani alle ore 11,30

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.