CAPUA - Maggioranza più esigua, Gucchierato chiede di rimodulare le commissioni consiliari

Piazza dei Giudici - Cronaca

ANTONIO GUCCHIERATONon c'è più la maggioranza bulgara uscita dalla tornata elettorale del 2011 pertanto anche i rapporti di forza, tra maggioranza e opposizione, all'interno delle commissioni consiliari devono cambiare. E' quanto ha chiesto il consigliere comunale di centrosinistra Antonio Gucchierato alla presidente del consiglio comunale Carmela Ragozzino.

"In qualità di consigliere comunale del centrosinistra a Capua - afferma Gucchierato - mi sono reso promotore di un'iniziativa tendente a modificare le commissioni consiliari affinché esse possano essere rispondenti ai mutati rapporti numerici all'interno del consiglio comunale. Ciò garantirebbe una migliore rappresentazione dell'articolazione politica a tutto vantaggio della chiarezza delle posizioni politiche, di un più chiaro confronto democratico e di un rafforzamento delle commissioni stesse se, come me, si ritiene che la pluralità di opinioni sia un valore aggiunto".

"L'attuale composizione delle Commissioni Consiliari - si legge nella missiva inoltrata alla presidenza del consiglio - è, principalmente, frutto del particolare risultato elettorale delle ultime elezioni amministrative che videro eletta, in rappresentanza della minoranza, la sola mia persona. Ciò determinò anche la necessità di ridurre da cinque a quattro i componenti delle varie commissioni consiliari. Oggi, a distanza di due anni e mezzo, gli equilibri in Consiglio Comunale sono profondamente mutati e il rapporto tra maggioranza e minoranza, quantomeno dal punto di vista numerico, è rientrato, come nella precedente consigliatura, nelle proporzioni tipiche di un sistema che preveda il premio di maggioranza. Pertanto, vista anche la sentenza del TAR Trentino-Alto Adige – Trento n. 75 del 2009, che, a proposito di consiglieri che cambiano gruppo o collocazione politica, recita: "va da sé che i mutamenti in parola modificano i rapporti tra le forze politiche presenti in Consiglio, incidendo sul numero dei gruppi ovvero sulla consistenza numerica degli stessi, e ciò non può non influire sulla composizione delle commissioni consiliari che deve, pertanto, adeguarsi ai nuovi assetti". La fattispecie prospettata va, pertanto, inquadrata nell'ambito di un riequilibrio generale degli assetti presenti nelle commissioni. Ciò premesso, Le chiedo quindi di voler recepire la presente istanza e dare avvio ad una procedura di riequilibrio e di nuova articolazione numerica delle commissioni consiliari esistenti".

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.