CAPUA - Operatori ecologici, proclamato lo stato di agitazione. Le puntualizzazioni della CISL

Piazza dei Giudici - Cronaca

Si è svolta stamane l'attesa riunione degli operatori ecologici del Cantiere di Capua che ha visto - come comunica la CISL - la partecipazione di 40 lavoratori su 51. I lavoratori hanno optato per la linea "dura", proclamando lo stato di agitazione e la revoca di accordi sottoscritti con l'azienda relativamente ai doppi turni. Non sono bastate, quindi, le rassicurazioni degli amministratori sul prossimo pagamento della tredicesima mensilità. Il sindacato, inoltre, attraverso il refente Guarino fa delle puntualizzazioni su quanto affermato dal delegato all'ecologia del Comune di Capua, Marco Ricci, in un recente comunicato.

L'ASSEMBLEA

"All'assemblea di oggi - afferma la CISL -  hanno aderito circa 40 lavoratori su 51, diversi i temi trattati tra questi la scadenza entro il 31 Gennaio dell'affidamento all'azienda Rent Line, il cronico ritardo dei pagamenti degli stipendi e la mancata

corresponsione della 13°. Le azioni concordate e che seguiranno a partire da domani sono: attivazione della procedura di raffreddamento e stato di agitazione di tutto il personale ; indizione di ulteriori 2 ore di assemblea per giorno 18 Gennaio dalle ore 06:00 alle ore 08:00; revoca di tutti gli accordi sottoscritti in sede aziendale riferiti ai doppi turni. Riguardo allo svolgimento di servizio in orario notturno non concordato con i sindacati, seguiranno apposite denunce agli organi competenti". 

LE PUNTUALIZZAZIONI DELLA CISL SUL COMUNICATO DEL CONSIGLIERE RICCI

In merito al comunicato stampa del consigliere Ricci, il delegato CISL afferma in una nota:

"E' vero che si e' avuto un incontro informale riferito ai pagamenti ma solo per chiarire e comunicare cosa mi aveva riferito l'azienda ufficiosamente, tanto e' vero che e' seguita una comunicazione ufficiale in merito che ha rimesso in discussione tutto. In merito al fatto che la cisl e la cgil sapevano del pagamento della tredicesima a gennaio non sono d'accordo perché a novembre era stato concordato il pagamento del saldo di Ottobre, il pagamento degli stipendi di Novembre e la tredicesima. La difficoltà dell'ente sembra grave ed e' anche comprensibile ma ribaltare sempre gli stessi problemi agli operai ed alle loro famiglie non e' tollerabile e difficilmente sara' compresa dai lavoratori dal momento che ufficialmente la Rent Line il 31 gennaio prossimo potrebbe lasciare l'affidamento per scadenza, con il rischio di dover ricorrere nuovamente a spese legali per recuperare quanto dovuto. Per quanto concerne la nostra richiesta di chiusura dell'ecosportello ci tengo a precisare che la nota inviata pochi giorni fa' e' un 2° sollecito di chiusura perche' la prima richiesta risale a novembre quando la cisl pur rappresentando 8 operai chiese un attenzione maggiore ad un ufficio fatiscente ed in palese violazione del testo unico sulla sicurezza, inoltre facemmo notare che i 4 dipendenti restano inoperosi visto che la fornitura kit sacchetti e sospesa da circa 8 mesi, non credo che sia una guerra fra sindacati ma forse qualcos'altro che evito di rendere pubblico oltretutto in quell'ufficio dovrebbe esserci anche il sottoscritto che per coerenza decise di continuare a difendere i diritti dei lavoratori invece di restare nell'ozio. Grazie Capuaonline per la continua e tempestiva attenzione che dedicate ai problemi della mia Citta'".

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.