Il nuovo Anno di avvicina: Brinnese a’ salute ‘e Capua - Poesia di Camillo Ferrara

Piazza dei Giudici - Cronaca

2014.jpgBrinnese a’ salute ‘e Capua

 

‘ Ell ’ acqua do Vulturno ne vurria fa’ vino spumante
p’‘o purta’ p’ aurio , a ‘ casa ‘e tutte quante
pe’ brinnesia’, ‘mparanza, a Capua nosta amata ,
all’anno ca se n‘e ‘ gghiuto e a chillo ca e’ arrivato !
E cu st’antico vino , ‘e marca “ Capuanita’ ”
ce vurria fa’ nu brinnese da fa’ strabelia’ :
mettesse sottoencoppo ‘a cupula d’Annunziata
e ce farria na coppa maravigliosa ,uneca e prigiata.
Dinto ce mettesse cu ‘stu nettare frizzante
nu pizzeco ‘e core ‘e chi ll’ha difenne e a’ canta,
po’ ll’aizass’ ‘o cielo e a Capua brinnesianno
le jurasse ammore e fedelta’ , ‘a notte ‘e capellanno!
Pe’ essa io cercarria pace e prusperita’
e p’e’ tutt’’e figlie suoie salute e liberta’ ,
speranno ca cagnasse ‘sta rota ‘e malasciorta
e ca DDio finalmente ll ’ arapesse ‘e pporte.
Pe’ tte Capua mia bella va stu pensiero mio
e sulo pe’ tte se struie ‘chistu core mio,
e mentre stanotte t’ auro ricchezze, gioia e sbrennore
‘nsieme ‘e figlie tuoie, ca te stanno tutte attuorno,
brinneso pecche’ tu tuorne Rigina do Vulturno. !

 

Capua 26 dicembre 2013 S. Stefano Patrono di Capua

Camillo Ferrara

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.