CAPUA - NCD: "L'isola ecologica, l'isola che non c'è. Altro fallimento dell'amministrazione"

Piazza dei Giudici - Cronaca

NUOVO CENTRO DESTRASull'attivazione di un servizio di sorveglianza presso l'isola ecologica di piazza d'Armi e più in generale sulle attuali condizioni dell'impianto, si è focalizzata l'attenzione del Nuovo Centro Destra che ha chiesto una dettagliata relazione al dirigente del servizio ambiente del comune di Capua. "Dalla relazione – afferma il capogruppo consiliare Antonio Minoja – si evince che l'area è stata assegnata alla ditta che attualmente effettua il servizio di raccolta dei rifiuti sul territorio comunale. Probabilmente, per evitare atti teppistici, l'azienda ha istituito un servizio di sorveglianza il cui costo, mille euro al mese, lo pagano tutti i contribuenti capuani. Mi chiedo se in un periodo di forte crisi come questo, con tante famiglie in difficoltà e alle prese con il pagamento di tasse sempre più onerose, l'amministrazione non poteva evitare questo ulteriore costo". Il consigliere di centrodestra sostiene che allo stato attuale l'isola ecologica non può essere utilizzata. "L'impianto – prosegue Minoja - non possiede ancora tutte le autorizzazioni e le certificazioni previste nonostante i lavori sono terminati da tempo. Mancano perfino gli allacci alla rete elettrica e idrica – come è specificato nella relazione. Nonostante questo, però, mi sono arrivate alcune segnalazioni secondo le quali all'interno dell'area c'è comunque attività e movimento di mezzi. Probabilmente
viene effettuato il "travaso" dei rifiuti dai piccoli automezzi agli autocompattatori cosa che, forse, non potrebbe avvenire per evitare perché non ci sono le piattaforme idonee e l'eventuale fuoriuscita di percolato potrebbe finire sull'asfalto. Anche nel caso in cui si trattasse di materiale riciclabile come carta, cartone e plastica ho forti perplessità che tali operazioni possano svolgersi non essendo l'area provvista di autorizzazioni. Per questo chiedo l'intervento della polizia municipale e dei carabinieri del NAS affinché vengano effettuati i controlli del caso per verificare se c'è o meno attività all'interno dell'impianto e se questa è compatibile con lo stato attuale dell'impianto stesso". Minoja sottolinea che anche sull'isola ecologica si riscontra il fallimento dell'attuale amministrazione. "Il consigliere con delega all'ambiente Ricci – conclude l'esponente del NCD – ha sbandierato ai quatto venti l'impianto dicendo che avrebbe comportato riduzioni sulle bollette tarsu. Ad oggi tutto questo non si è verificato, anzi, le bollette aumentano e l'impianto, con il costo della sorveglianza, grava sulla collettività. Il sindaco Antropoli e il delegato farebbero bene a fornire alla cittadinanza informazioni precise sull'attuale stato dell'impianto, sull'operatività dello stesso e sui reali benefici per gli utenti".

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.