CAPUA - Operatori ecologici senza stipendio, i sindacati proclamano lo stato di agitazione

Piazza dei Giudici - Cronaca

operatori_ecologici.jpgNuove tensioni sul cantiere dei rifiuti di Capua. Questa volta, a farsi sentire, sono i sindacati CGIL e CISL che hanno inviato una comunicazione all'0azienda, la Rent Line, nella quale sottolineano, tra l'altro, il mancato pagamento degli stipendi. "Le OO.SS. - scrivono CGIL e CISL - biasimano il ritardo del pagamento delle retribuzioni relative al mese di Settembre ed il

mancato rimborso Mod.730 ai dipendenti del cantiere r.s.u. del Comune di Capua, inoltre in riferimento ai precedenti accordi in sede Comunale gli 11 lavoratori reintegrati dal giudice del lavoro, che ad oggi vantano 4 mensilità, non hanno ancora ricevuto l'acconto concordato, infine le OO.SS. diffidano l'azienda a reiterare il comportamento che penalizza fortemente la condizione economica dei lavoratori costretti alla precaria gestione familiare. Pertanto, visto lo stato di agitazione proclamato in data 22/10/2013 le scriventi indicono congiuntamente due assemblee aperte a tutto il personale del cantiere in oggetto per i giorni 24 e 25 Ottobre da tenersi dalle ore 06:00 alle ore 08:00 e dalle ore 12:00 alle ore 14:00, fiduciosi in rapido e

positivo riscontro ma riservandoci di attivare azioni di lotta sindacale e di richiedere gli interessi del 3%, cosi come previsto dal C.C.N.L.". 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.