Operatori ecologici, Cisl e Fiadel chiedono il tavolo alla DTL di Caserta

Piazza dei Giudici - Cronaca

operatori ecologiciLe procedure per il passaggio di cantiere degli operatori ecologici devono essere effettuate presso la Direzione Territoriale del lavoro di Caserta. E' quanto chiedono, a gran voce, Giulio Testore segretario provinciale della FIADEL e Rosario Cipollaro della Fit- Cisl. "Abbiamo chiesto – affermano in una nota congiunta - alla società subentrante Impresud s.r.l. l'assunzione di tutte le 52 unità lavorative in forza sul cantiere, così come si evince dall' elenco trasmesso dalla società cessante, nel rispetto dell'art. 6 del CCNL Federambiente. Il committente comune di Capua ha dichiarato di voler riconoscere solo un organico di 40 unità lavorative derivanti dal precedente passaggio di cantiere così come verbalizzato nell'accordo del 28 luglio 2009, contestando alla società Ecological di non aver mai formalizzato l'aumento di organico". I sindacati, inoltre, fanno notare che il capitolato oggetto della gara non prevedeva nemmeno l'adeguamento progressivo del tempo pieno dei lavoratori, ne tantomeno la variazione contrattuale era stata mai successivamente formalizzata, per cui invitava le parti al riconoscimento di fatto dell'effettivo impiego, da oltre 240 giorni, del restante personale, attestato tra l'altro da regolari cedolini paga.

Ora – proseguono Fiadel e Cisl – sono a rischio circa 12 posti di lavoro. "Gli stessi lavoratori – proseguono Testore e Cipollaro - inoltre saranno oggetto di discriminazione rispetto ai loro colleghi perché non avendo percepito il salario da circa quattro mesi non rientrano nell'accordo che prevede l'impegno del committente ad assolvere le inadempienze economiche della società cessante così come saranno esclusi dalla disponibilità della società subentrante all'anticipo di circa € 2000 sulle future spettanze". La Cisl, inoltre, attraverso il RSA Giovanni Guarino e il provinciale Cipollaro, hanno chiesto all'Impresud un incontro urgente, al fine di definire, in base alle norme vigenti, i livelli di inquadramento, le mansioni e/o qualifiche , le posizioni parametrali e la data di assunzione convenzionale di ogni singolo lavoratore il quale nominativo è stato oggetto della riunione tenutasi il 20 marzo 2012 presso il comune di Capua, in quanto la lista del personale in possesso della nuova azienda non rispecchia tale normativa. In pratica alla Impresud sarebbe stata fornita una lista con i 40 dipendenti "ferma" al 2009 e, quindi, con parametri economici che non corrispondono alla realtà. Questo potrebbe tradursi in un danno economico per gli stessi operatori ecologici.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.