Il Psi si riorganizza, al via il congresso cittadino

Piazza dei Giudici - Cronaca

LOREDANA AFFINITOCreare un partito forte e rappresentativo e mettere in atto un progetto politico finalizzato a riportare il centrosinistra alla guida della città. Sono questi gli obiettivi del Partito Socialista Italiano che, grazie alla nova linfa apportata dal gruppo di ex Partito Democratico capeggiati da Loredana Affinito e Franco Passaro, si è riaffacciato sulla scena politica locale dopo lunghi anni di stasi e di scarsi risultati, anche sotto il profilo elettorale. L'operazione "Caronte", che ha traghettato molti renziani del Pd sotto il garofano rosso, è stata messa in atto dalla Affinito perché nel primo partito del centrosinistra non c'erano le condizioni per fare attività politica. "In pratica – ci dice – il Pd è rimasto fermo al 2007, prigioniero, in qualche modo delle correnti. In questi anni si è molto discusso delle cose interne al partito ma si è fatto poco o nulla per il territorio. Questo è un discorso che non riguarda solo Capua, naturalmente, ma tutta la realtà italiana". Una situazione "al limite" aggravata dal fatto che a Capua, forse più che altrove, il Pd è stato sin dalla sua costituzione diviso in due gruppi: quello dell'Affinito e Passaro e quello di Luigi Di Monaco e Fiorentino Aurilio. Una coabitazione forzata che sicuramente ha influito negativamente sull'attività politica locale. "Il progetto Pd – afferma – è stato penalizzato, sin dall'inizio, dalla presenza di troppe "anime" difficilmente amalgamabili". Da qui la decisione di "ritornare a casa". "Sì – prosegue – perché in effetti, per molti di noi, si è trattato di un ritorno alle origini, al Partito Socialista". Naturalmente questa nuova riorganizzazione a livello territoriale ha avvicinato tante persone desiderose di impegnarsi in politica, "volti nuovi" appunto, ma anche molti "socialisti" capuani di lungo corso che, in passato, hanno ricoperto ruoli amministrativi. Tra questi ci sono Enzo De Gennaro ex assessore della giunta guidata da Aldo Mariano e Franco Fierro, ex consigliere comunale e assessore della giunta di progresso, la prima di centrosinistra a Capua, nata nel 1988 a sostegno del sindaco Nicola Lacerenza.

Terminata la fase organizzativa con l'assetto della dirigenza a guida di Franco Passaro, per il Psi c'è soprattutto la necessità di farsi conoscere sul territorio e sono già molte le idee da mettere in pratica. "E' importante – afferma Affinito – aprirsi alla società civile, coinvolgere le associazioni e le realtà produttive presenti sul territorio. Questo è indispensabile per creare un progetto politico credibile, forte per contrastare l'amministrazione "Antropoli – Ricci" e offrire agli elettori l'alternativa al governo della città. Certamente se oggi ci troviamo in questa situazione, con un'amministrazione che come opposizione ha il Pdl e l'Udc è colpa del centrosinistra e delle scelte che sono state fatte fino ad oggi. Ecco perché occorre voltare pagina, ritornare a fare politica il territorio, quartiere per quartiere, rione per rione. Dobbiamo ascoltare i cittadini e farci carico delle loro richieste. Una caratteristica della nostra azione sul territorio sarà appunto quella di ritornare tra la gente, nei rioni del centro e della periferia per ascoltare tutti". La fuoriuscita dal Pd del "gruppo" Affinito – Passaro dovrebbe dare nuovo slancio anche agli stessi democratici che, in questi anni, proprio a causa delle contrapposizioni interne, sono apparsi poco incisivi nell'azione politica. Il rischio, però, è quello che la "contrapposizione" ora, possa riguardare Pd e Psi. Eventualità che Affinito non teme. "Il Psi – afferma – in questo momento è impegnato in una forte azione per radicarsi sul territorio, avremo un nostro progetto politico che, speriamo, possa essere condiviso da molte altre forze politiche. L'elettorato capuano è tradizionalmente moderato ecco perché credo che dobbiamo guardare con grande attenzione al centro. Per quanto riguarda i rapporti con le altre forze del centrosinistra credo che, come già avvenuto in passato, dovrà essere il consigliere comunale, essendo l'unico rappresentante della coalizione, a farsi carico di coinvolgere tutti. In ogni caso il Psi ha le idee chiare e andrà avanti con grande coraggio. Per quanto riguarda l'opposizione all'attuale amministratore, posso assicurare, che costruttiva ma ferma e decisa. Inizieremo a monitorare con grande attenzione chi in questa fase sta governando la città con risultati decisamente negativi".

ML

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.