Ecological, la Cgil: “Le promesse non sono state mantenute”

Piazza dei Giudici - Cronaca

operatori ecologiciNonostante le promesse fatte, l’Ecological Service, non ha ancora provveduto a corrispondere gli importi spettanti ai dipendenti. La denuncia questa volta arriva dai lavoratori del cantiere di Capua, iscritti alla CGIL che, in particolar modo, sottolineano come l’ultima volta che hanno percepito per intero lo stipendio è stato ad agosto dello scorso anno. “Non sono ancora arrivati – affermano – i 1200 euro promessi qualche giorno fa da qualche esponente dell’amministrazione comunale e, sembrerebbe, che dalla somma complessiva di 60 mila euro, inizialmente destinata al saldo – acconto degli stipendi, siano venuti a mancare circa 10 mila euro, dirottati su altre voci di spesa”. Gli operatori della CGIL denunciano, inoltre, lo stato deprecabile in cui sono costretti ad operare quotidianamente e come il ricorso all’impiego dell’acconto, quale strumento di pagamento adottato dal Comune di Capua, li sta esasperato anche in considerazione che molti di loro devono far fronte ad impegni economici importanti, come il pagamento del fitto dell’abitazione. “Siamo stufi di questa situazione – afferma un lavoratore – non possiamo vivere di promesse e pretendiamo il pagamento immediato di ciò che ci è dovuto. Ci scusiamo con la cittadinanza, ma non siamo nella possibilità di lavorare, perché non stiamo più percependo gli stipendi”. La preoccupazione dei dipendenti CGIL è dovuta anche alla precaria condizione economica in cui versa il Comune di Capua con possibili conseguenze negative, dal punto di vista economico, sugli impegni futuri che l’Ente dovrà assicurare per il funzionamento del servizio nel suo insieme. Gli operatori non mancano, infine, di denunciare alcune minacce. “Vogliamo precisare – dicono – che tempo fa alcuni operai sono stati minacciati affinché si iscrivessero ad un altro sindacato, diverso da quello in cui erano tesserati”. Un fatto gravissimo che andrebbe valutato anche dietro una denuncia formale, alle autorità preposte, di quanto affermato. Dal Comune, invece, confermano che il settore ragioneria ha provveduto ad effettuare due distinti pagamenti, in favore dell’Ecological, per una somma complessiva di 240 mila euro. Somma che però difficilmente l’azienda, che di fatto non sta più operando in città, destinerà agli operai. E’ chiaro, quindi, che sul fronte delle spettanze economiche reclamate dagli operatori la “patata bollente” è rimasta nelle mani degli amministratori.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.