Differenziata, continua lo scontro sul commissariamento

Piazza dei Giudici - Cronaca

rifiutiinegrati.jpgE' scontro sul recente commissariamento a Capua del servizio della raccolta differenziata per non aver raggiunto l'obiettivo minimo fissato dalla Regione Campania (50%). Le critiche all'amministrazione arrivano anche da sinistra con Rifondazione che  sottolinea "la conseguente rimozione dall'incarico del delegato Ricci" dopo il provvedimento del Prefetto. Ma il delegato non ci sta a sottostare alle continue critiche e, volte, agli attacchi e rilancia: "Continuo ad essere il delegato all'ecologia e continuo a svolgere il mio ruolo politico nel settore. La verità che nessuno dice è che la prima amministrazione Antropoli e quella attuale ha portato la percentuale di differenziata dal 3% al 47 %. Un dato che rappresenta un successo. E' vero che la legge imponeva di ragggiungere il 50% nel 2012, pena il commissariamento, ma questo dato lo supereremo molto presto con l'entrata in funzione dell'isola ecologia. C'è da sottolineare che sui dati generali della raccolta hanno influito le vicende di società che hanno espletato il servizio sul nostro territorio. Il commissario nominato, poi, non è altro che l'attuale segretario generale del comune. Ritengo questa una polemica del tutto inutile davanti al risultato complessivo conseguito negli ultimi quattro anni". Rifondazione sostiene che quella attuale passerà alla storia come l'amministrazione che ha gestito in malo modo il servizio, vuole il gassificatore e fa pagare una delle tarsu più alte d'Italia. I comunicMa c'è di piùssificatore e persti chiedono le dimissioni "in blocco - dicono - dell'intera amministrazione targata Nuovo PSI - Popolo delle Libertà

sarebbero un atto dovuto, seppur tardivo. Ribadiamo inoltre che a livello sia locale che regionale l'unica soluzione

possibile e sostenibile sul duplice binario economico-ecologico all'annosa questione rifiuti va in "direzione ostinata e contraria" rispetto al senso di marcia percorso sinora a Capua come a Palazzo Santa Lucia: l'implementazione della raccolta differenziata spinta, la conversione degli stir presenti sul territorio in impianti di separazione e recupero della materia e l'apertura di nuove strutture per il compostaggio, secondo le linee guida previste dalla strategia rifiuti zero.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.