Situazione debitoria del comune, il Pdl: "L'ente è strutturalmente deficitario"

Piazza dei Giudici - Cronaca

Antonio MinojaTiene banco la questione relativa all'adesione, da parte del comune di Capua, al decreto 35 attraverso il quale l'ente potrà pagare, attraverso la Cassa Depositi e Prestiti i propri creditori. Sull'argomento interviene il gruppo consiliare del Pdl che ritiene "fuori luogo" l'euforia con la quale gli amministratori hanno fatto comunicazione sulla vicenda. "Questo modo di affrontare i problemi, infatti, non risolvono ma aggravano la già pesante situazione economico-finanziaria dell'Ente". Così il primo commento da parte del Pdl attraverso una nota del portavoce del gruppo consiliare Antonio Minoja. "Il Decreto 35 – affermano gli azzurri - consente di pagare i debiti verso imprese e professionisti , ma, restituendo la somma alla Cassa Depositi e Prestiti,cioè un nuovo mutuo (non un regalo dunque) ; unitamente alla rimodulazione dei mutui pregressi, ai mutui sottoscritti, agli interessi per l'anticipazione di cassa a cui si ricorre con cronica assiduità , alla elevata produzione di debiti fuori bilancio, l'Ente che lasceremo ai nostri figli,purtroppo, non sarà "proprio" come lo immagina il consigliere delegato Ricci". Il gruppo consiliare passa poi ad analizzare la certificazione del debito effettuata dagli uffici, "da dove – dicono - emergeranno le origini di tali debiti. A tutto ciò si aggiunge una irregolare contabilizzazione delle entrate e delle uscite; un irregolare utilizzo di somme a destinazione vincolata ; una forte propensione all'indebitamento, assoluta mancanza di investimenti; impoverimento del patrimonio comunale; una mole di debiti inesigibili ; un utilizzo improprio dei capitoli di spesa; mancanza assoluta di controllo sulle partecipate per le quali non si conoscono i bilanci,ma dovremmo pagarne eventuali debiti); non vengono pagati tempestivamente i fornitori dei servizi comunali; una continua produzione di debiti fuori bilancio che ad oggi non se ne conosce l'entità; debiti "parcheggiati" oggetto di contenziosi che una volta conclusi potranno solamente cadere sulla prossime generazioni . Insomma ,il nostro, è in definitiva un ente strutturalmente deficitario". Il gruppo Pdl dice che saranno i revisori ad analizzarne gli aspetti tecnici, ma auspica che i consiglieri comunali possano invertire la rotta. "Continuare a non vedere il totale fallimento dell'Amministrazione – conclude il portavoce Minoja - in quest'ultimo caso nessuno aspetto tecnico reggerà la responsabilità di non aver contribuito ad una sana gestione dell' Ente con una reale corrispondenza di benefici per la comunità".

M.L.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.