Banner

ESCLUSIVO - Stop al "salva-dissesto", Antropoli: "Avanti con il decreto 35"

Piazza dei Giudici - Cronaca

Cambio di strategia, da parte dell'amministrazione comunale, per risanare i conti pubblici. Il Comune, infatti, non farà ricorso al "decreto salva-dissesto" ma al cosiddetto "decreto 35", il finanziamento  attraverso il quale gli enti locali potranno pagare i loro debiti. "E' questa la strada che seguiremo - afferma il sindaco Carmine Antropoli - per risanare il bilancio dell'ente. Il mio obiettivo è quello di lasciare a chi prenderà il mio posto, un comune senza debiti e completare le opere pubbliche entro la fine del mandato". Il Comune di Capua, attravero il decreto varato lo scorso 8 aprile dal governo Monti, dovrebbe ricevere circa 10 milioni di euro da restituire in 30 anni.  Il provvedimento, finalizzato a consentire alle pubbliche amministrazioni di pagare i debiti accumulati dagli enti pubblici nei confronti delle imprese, prevede la istituzione di un fondo, con una dotazione di quattro miliardi di euro nel biennio 2013/2014, la cui gestione è stata affidata alla Cassa Depositi e Prestiti, per assicurare agli enti locali la possibilità di pagare subito i debiti certi, liquidi ed esigibili, sia relativi a spese correnti che a quelli in conto capitale, maturati al 31 dicembre 2012, ma ancora non pagati per mancanza di liquidità.

M.L.

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Reportage

Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.