ESCLUSIVO - Stop al "salva-dissesto", Antropoli: "Avanti con il decreto 35"

Piazza dei Giudici - Cronaca

Cambio di strategia, da parte dell'amministrazione comunale, per risanare i conti pubblici. Il Comune, infatti, non farà ricorso al "decreto salva-dissesto" ma al cosiddetto "decreto 35", il finanziamento  attraverso il quale gli enti locali potranno pagare i loro debiti. "E' questa la strada che seguiremo - afferma il sindaco Carmine Antropoli - per risanare il bilancio dell'ente. Il mio obiettivo è quello di lasciare a chi prenderà il mio posto, un comune senza debiti e completare le opere pubbliche entro la fine del mandato". Il Comune di Capua, attravero il decreto varato lo scorso 8 aprile dal governo Monti, dovrebbe ricevere circa 10 milioni di euro da restituire in 30 anni.  Il provvedimento, finalizzato a consentire alle pubbliche amministrazioni di pagare i debiti accumulati dagli enti pubblici nei confronti delle imprese, prevede la istituzione di un fondo, con una dotazione di quattro miliardi di euro nel biennio 2013/2014, la cui gestione è stata affidata alla Cassa Depositi e Prestiti, per assicurare agli enti locali la possibilità di pagare subito i debiti certi, liquidi ed esigibili, sia relativi a spese correnti che a quelli in conto capitale, maturati al 31 dicembre 2012, ma ancora non pagati per mancanza di liquidità.

M.L.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.