Operatori ecologici, in arrivo acconto di 1200 euro

Piazza dei Giudici - Cronaca

Gli operatori ecologici riceveranno a giorni alcune spettanze arretrate. Il Comune di Capua ha finalmente sbloccato risorse finanziarie, pari a 60 mila che - come assicura il delegato all’ambiente Marco Ricci – saranno suddivisi tra i cinquanta operatori del cantiere. Si tratta, dunque, di 1200 euro a testa a fronte della proposta dei 3000 euro fatta dalla Cisl, in una recente riunione con i rappresentanti dell’azienda, accolta con favore dallo stesso Ricci ma non dalle altre organizzazioni sindacali. “Era una proposta concreta – afferma Ricci – grazie alla quale gli operai potevano ricevere ben 3000 euro a testa ed invece, non per nostra volontà, la cifra sarà inferiore”. Sulla proposta, infatti, non c’è stata la condivisione di tutte le parti e la cifra annunciata, 175 mila euro, è stata destinata interamente all’azienda. “In ogni caso – prosegue Ricci - stiamo procedendo nel riassorbimento del debito e questo consentirà, nel giro di poche settimane, di chiudere tutti gli aspetti economici dei dipendenti”. Sul fronte del servizio di raccolta l’amministrazione sta completando le farraginose procedure burocratiche che apriranno le porte della città ad una nuova azienda. “Questa – afferma Ricci – sarà la settimana decisiva con la chiusura del rapporto con l’Ecological Service e da lunedì prossimo entrerà nella fase operativa la nuova azienda. A questo punto è doveroso da parte mia ringraziare l’Ecological che in questi due anni è riuscita, in un territorio dove la raccolta differenziata era ai minimi termini, a portarla al 47%, dato certificato. La nuova azienda metterà in atto una differenziata ancora più spinta grazie anche all’isola ecologica che l’amministrazione realizzerà in piazza d’Armi e per la quale ci sono già i fondi disponibili. Il progetto sta andando avanti e in questi giorni stiamo facendo realizzare le “card” che riceveranno tutti gli utenti iscritti a ruolo. Una “card” che servirà ad accumulare punti ogni qualvolta si andranno a depositare i rifiuti. Più punti si raccoglieranno e maggiori saranno gli sconti sulla tarsu”. Nel frattempo dell’arrivo della nuova azienda e della realizzazione dell’isola ecologica occorre far i conti con i cumuli di rifiuti che si sono accumulati in questi giorni nelle strade, a causa dello stato di agitazione dei dipendenti. “Purtroppo – conclude Ricci – è attivo un solo mezzo per la raccolta e questo sempre a causa delle difficoltà dell’attuale azienda. E’ solo questione di qualche giorno e con l’arrivo della nuova azienda tutti i problemi saranno risolti”. Novità finanziarie in arrivo anche per lo smaltimento della frazione umida. Il comune di Capua, ha impegnato la somma di € 153.000,00 utile al pagamento di quanto dovuto per il servizio in questione

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.