Banner
Banner
Banner

Capua. L’ex sindaco di Capua Carmine Antropoli : “Gravi le ipotesi di voto di scambio che avremmo perpetrato mio fratello ed io in cambio di voti. Squallide interpretazioni di chi mistifica la realtà”.

antropoli intervista2In merito ad un articolo circolante in queste ore  dal titolo Antropoli confessa in diretta tv: come fare il voto di scambio sulla pelle dei malati di cancro, l’ex primo cittadino di Capua Carmine Antropoli, esprime rammarico e sconcerto per quanto in esso contenuto. “Confezionare un articolo mistificando le mie parole durante un’intervista, lasciando intendere che il mio comportamento e quello di mio fratello Massimo siano interpretabili come voto di scambio, mi fa ben capire il livello squallido di chi, magari eterodiretto, scrive assurdità a mio carico e su mio fratello”. Così l’ex sindaco di Capua Antropoli.  “Noi abbiamo sempre messo a disposizione la nostra professionalità a tutti, precisando che nel nostro studio visitiamo tantissime persone che provengono da Capua e da altre zone della provincia di Caserta. Se mettersi a disposizione di chi ha bisogno è sbagliato lo si venisse a dire pubblicamente!  Le difficoltà di poter essere sottoposti a visita in strutture pubbliche, specie in questo lungo periodo di pandemia che ha reso impossibile accedere ad ambulatori ospedalieri, obbliga moralmente noi medici ad aiutare chi ne ha bisogno.   Nel vicino ospedale Melorio, ad esempio, solo in questi giorni, finalmente, si sta ritornando a fare visita ambulatoriale; essere sottoposti ad una visita è stato impossibile, se non ricorrendo a studi privati. E questa è una situazione che tutti conoscono ma per cui nessuno che poteva e doveva decidere ha fatto nulla.   Voler strumentalizzare delle mie affermazioni e cioè che se non hai un medico che ti segue, in questa regione, puoi anche metterci settimane per esser visitato spendendo un capitale, è sintomo di una difficoltà chiara di un’ala della politica a noi avversa che non avendo argomenti e contenuti non può fare altro che alimentare qualche scrivano fantasioso. Il comportamento ancora più squallido di chi, magari candidato in altra coalizione a noi antagonista, ha iniziato a condividere quest’accozzaglia di elucubrazioni mentali travestite da articolo e volte ad alimentare un inesistente scandalo, ci fa ancor più capire che bisogna sconfiggere il partito di finti moralisti e forcaioli. Rinnovo l’invito ai cittadini di Capua e della provincia di Caserta, a ritenere mio fratello e me a disposizione, per quanto di nostra competenza, per consulti medici gratuiti. Sono anni che siamo a disposizione di chi ci chiede un consulto e di sicuro non lo facciamo solo in tempi di elezioni. Chi fa il medico ha l’obbligo di mettersi a disposizione della comunità; sinceramente auspico che questa campagna elettorale acquisti, da parte dei nostri avversari schierati o occulti, toni più corretti ed argomentazioni realmente concrete”.

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.