Allarme furti, Antropoli chiama (ancora una volta) il Prefetto.

Piazza dei Giudici - Cronaca

Poche settimane fa il sindaco di Capua Carmine Antropoli aveva chiesto l'intervento del Prefetto di Caserta Carmela Pagano e delle altre autorità presenti sul territorio, per far fronte a quella che è diventata una vera e propria emergenza: i furi nelle abitazioni. Poco, probabilmente, si è ottenuto tant'è che i ladri continuano a mettere a segno i colpi nelle case e il sindaco viene sollecitato ad intervenire nuovamente. Così Antropoli ha annunciato che chiederà al Prefetto la convocazione del Comitato Tecnico Provinciale per la sicurezza e l'ordine pubblico. Al centro della discussione, il ripetersi dei furti in appartamento, ai danni dei cittadini di Capua e di S. Angelo in Formis, che da settimane non stanno dando tregua ai cittadini. Speriamo che la fascia tricolore riesca a smuovere la situazione. "Farò appello al Prefetto di Caserta Pagano- afferma - che ringrazio per la sensibilità e l'operato quotidiano a favore del territorio di Capua e dell'intera provincia e che non ha fatto mai mancare il proprio sostegno alle nostre richieste, per richiedere con urgenza la riunione del Comitato Tecnico Provinciale per la sicurezza e l'ordine pubblico. Al centro del dibattito la paura dei cittadini di Capua e di Sant'Angelo in Formis che non sono più tranquilli per via della grave sistematicità con cui si stanno ripetendo i furti nelle abitazioni. Oramai ogni mattina si contano le vittime dei furti. E questo è inaccettabile! Detti furti vengono commessi presumibilmente da cittadini stranieri, secondo le indicazioni fornite da alcuni cittadini colpiti da tali eventi. Essi agiscono indisturbati, soprattutto nel corso delle ore notturne, entrando nelle abitazioni anche alla presenza delle persone. Ad oggi, non risulta che alcun responsabile di tali crimini sia stato identificato e gli inermi cittadini, i quali subiscono danni ingenti, si sentono sfiduciati. E mi auguro che non si verifichino episodi gravi come quello di San Felice a Cancello. Nel contempo, ancora una volta, evidenzierò la situazione dell'ex. C.A.P.S. di Capua, che versa in uno stato di grave degrado, sia sotto il profilo igienico sanitario che in quello sociale e dell'ordine pubblico e la situazione attuale è certamente non semplice. Resto fiducioso che le istituzione sapranno fornirci una risposta a questi problemi, perché non è affatto bello non sentirsi sicuri nelle proprie abitazioni".

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.