Niente loculi, le bare parcheggiate nel "cappellone"

Piazza dei Giudici - Cronaca

cimitero.jpg E’ emergenza nel cimitero di Capua. Questa volta però non sono le condizioni meteorologiche a preoccupare gli amministratori ma la grave carenza di loculi. Una situazione che si è acuita nell’ultimo mese tanto che le bare con le salme vengono “parcheggiate” nella Chiesa Madre, il cosiddetto “Cappellone”, in attesa che si rendano disponibili nuovi loculi e procedere con la tumulazione. Attualmente nella chiesa sono custodite ben tre salme, si tratta degli ultimi tre decessi avvenuti in città. Il fatto grave è che la situazione va avanti da oltre un mese, da quando la prima salma, per carenza di loculi disponibili, è stata posizionata all’interno della chiesa. Successivamente si sono aggiunte le altre due. La camera mortuaria, del resto, è piccola e non può ospitare più di una salma, da qui la decisione dei responsabili del cimitero di custodirle nella chiesa, probabilmente con il consenso dei familiari. La gravissima vicenda dovrà essere risolta dai responsabili dei servizi cimiteriali e dall’assessore al ramo Francesco Cembalo. I parenti dei defunti, infatti, attendono che l’amministrazione si adoperi per risolvere la questione. Nel cimitero sono attualmente in costruzione alcuni loculi che però prima della piena disponibilità devo ricevere il via libera dell’Asl. Si tratta di normali procedure burocratiche previste per legge. Nei prossimi giorni i responsabili del settore dovrebbero intervenire presso l’Asl in modo tale da trovare al più presto la soluzione e consentire, quindi, ai familiari dei defunti di procedere con una degna sepoltura ai propri cari. Quel che appare strano è che l’amministrazione comunale non riesce ad attuare una programmazione in questo settore, volta a prevenire gli spiacevoli episodi che si stanno verificando in questi giorni. Una città come Capua che si riduce a non avere nemmeno più un loculo disponibile per i defunti è un fatto gravissimo e inammissibile. Il cimitero capuano, quindi, continua ad essere al centro dell’attenzione anche perché questa carenza è ormai divenuta cronica e periodicamente si verificano queste “emergenze”. Gli stessi loculi che si stanno realizzando sarebbero comunque insufficienti per risolvere definitivamente il problema, con il rischio che, da qui a qualche mese, la situazione possa ripetersi e aggravarsi. La gestione del cimitero, dunque, sta diventando un serio problema, e a quanto pare nemmeno da morti, in questa città, si sta in santa pace. L’ultimo viaggio può riservare sempre delle sorprese.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.