Banner
Banner

Capua: 100° anniversario della traslazione della salma del milite ignoto, in pista anche l’ITET Federico II

Itet milite

Nelle giornate del 26 e 27 ottobre, Capua, in contemporanea con altre 25 città del Centro-Sud Italia, ha ospitato una straordinaria manifestazione sportiva in occasione del 100esimo anniversario della traslazione del Milite ignoto, inaugurata in Piazza dei Giudici con l’alzabandiera sulle note dell’Inno di Mameli. Una due giorni di staffetta non competitiva organizzata dalle Forze Operative Sud per onorare e ricordare i soldati caduti durante la Grande Guerra e simbolo della morte sacrificale per la salvezza della patria.
Grande la partecipazione dei giovani provenienti dalle scuole capuane di secondo grado. L’ITET “FEDERICO II”, guidato dalla Dirigente Scolastica Prof.ssa Ida Russo, ha dato, con orgoglio, il suo contributo alla manifestazione: due atleti hanno partecipato alla staffetta in coppia con il personale militare e sedici studentesse dell’Indirizzo Turismo, accompagnate dalle Prof.sse Maria Scialdone e Carmela Parente, hanno prestato servizio come hostess presso gli stand dell’Esercito Italiano.
I giovani, d’altronde sono custodi della memoria. Manifestazione come queste hanno una grande importanza soprattutto perché rappresentano un invito rivolto proprio alle nuove generazioni per capire il passato e lavorare al meglio per il futuro. Senza la dimensione del ricordo, noi saremmo nulla: il passato ci restituisce a quello che siamo stati, a chi siamo, a ciò che ci ha spinto a intraprendere un percorso, ma soprattutto ci aiuta a costruire un domani migliore. Ricordare è quindi fondamentale, soprattutto per i giovani ai quali appartiene il futuro.

 

Imma Tizzano
VAT ITET “FEDERICO II” di Capua

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.