Banner
Banner
Banner

Capua. Alcune precisazioni circa l'articolo pubblicato sull'erogazione dei fondi a CittaIrene

 

cittaireneIn riferimento all’articolo di lunedì 29 Maggio 2021 dal titolo Capua - alla Cooperativa Città Irene Onlus 418 mila euro per il progetto SIPROIMI 2021/2022 occorre e sono doverose da parte della redazione di Capuaonline fare alcune precisazioni in merito.
Il progetto del Comune di Capua Siproimi, (ex Sprar) nasce nel 2014 con l’adesione dell’allora Amministrazione Antropoli alla Rete Nazionale di Protezione per Richiedenti Asilo Politici e Rifugiati del Ministero dell’Interno con ammissione al finanziamento sul Fondo Nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo.
Che da tale data ad oggi attraverso l’Amministrazione Centore nel 2017 e Branco 2021, la stessa rete di accoglienza Nazionale ha rappresentato per la Città di Capua la reale possibilità di fare la propria parte nell’accoglienza ed integrazione dei migranti ma anche e soprattutto di usufruire della clausola di salvaguardia, accogliendo in maniera diffusa e solo in piccoli numeri (31 Beneficiari – 7 uomini, 14 donne, 5 mamme con bambini) in misura di 1 beneficiario ogni 564 abitanti residenti.
Che nel 2020 a causa della pandemia da Covid 19, con Decreto Ministeriale si chiedeva agli Enti di procedere alle proroghe dei progetti in essere e si comunicava di dare riscontro dell’avvio della procedura di gara entro e non oltre 60 giorni dalla data di scadenza fissata per il 31 dicembre 2020.
Che in data 24 dicembre 2020 è stata indetta una procedura pubblica europea, ai sensi dell’articolo 60 del D.Lg.50/2016 per l’individuazione del soggetto gestore.
Che nella stessa determina si dava mandato alla società esterna ASMEL Consortile Soc. Cons. a r.l. all’indizione e gestione della procedura di gara sulla Piattaforma ASMECOMM riconoscendo i costi (a valere sul fondo ministeriale) all’espletamento dell’incarico di valutazione per i tre componenti della commissione individuati a sorteggio e regolarmente iscritti all’albo degli esperti P. A, secondo le vigenti disposizioni e linee dell’ANAC.
Che in data 29 Marzo 2021 con determina al n° 402 veniva pubblicata la sola proposta di aggiudicazione alla Cooperativa Città Irene – Onlus dandone comunicazione a tutti i partecipanti: Cooperativa Città Irene Onlus (Capua), Coop Soc. Aperion (Pignataro), Less Soc. Cooperativa a r. l.(Napoli), Medihospes Cooperativa Sociale Onlus (Bari).
Che fatto salve le dovute verifiche dei prescritti requisiti l’approvazione definitiva del progetto Siproimi – SAI Sistema di Accoglienza integrata sarà pari all’importo di 418.000 euro a fronte delle erogazione dei seguenti servizi: accoglienza materiale; vitto e alloggio; mediazione linguistico – culturale; orientamento e accesso ai servizi del territorio; insegnamento della lingua italiana e inserimento scolastico; formazione e riqualificazione professionale; orientamento e accompagnamento all’inserimento lavorativo; orientamento e accompagnamento all’inserimento abitativo; orientamento e accompagnamento all’inserimento sociale; orientamento e accompagnamento legale; tutela psico – sociosanitaria.
Ci prefiggiamo inoltre, come redazione di incontrare la Cooperativa Città Irene Onlus e il suo Presidente il dr. Savino Compagnone – responsabile del progetto come Ente Gestore, per fare un viaggio e meglio conoscere i volti e le persone che fanno parte della Rete Siproimi /SAI del Comune di Capua.

 

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.