Banner

Frattasi: sul bilancio permangono molte criticità

Piazza dei Giudici - Cronaca

FrattasiAll’euforia degli amministratori per l’approvazione dell’assestamento di bilancio si contrappongono le preoccupazioni, per lo stato delle finanze dell’ente, dei consiglieri Pasquale Frattasi, indipendente di “Udc Liberal” e Tonino Gucchierato del centrosinistra. “Il disavanzo – afferma Frattasi - si è chiuso con oltre 5 milioni di euro che sono stati ripartiti nei tre anni successivi. Con il riequilibrio ratificato dalla maggioranza, buona parte del disavanzo che si doveva coprire nel 2012, che ammonta a circa 1 milione e 600 mila euro, è stata caricata sull’esercizio finanziario del 2013 già gravato da un altro milione e 600 mila euro. E’ pur vero che sono state riportate, a copertura, le relative entrate ma queste, come sempre, andranno tutte verificate”. Per Frattasi, quindi, si è solo preso del tempo e spostato in avanti il problema della grave situazione finanziaria dell’ente. “Per quanto mi riguarda – conclude – sul bilancio permangono tutte le criticità come del resto hanno evidenziato anche i Revisori dei Conti”. Gucchierato, concorda con l’analisi fatta da Frattasi e suggerisce agli amministratori di usufruire del fondo “salva dissesto” previsto dal Governo Monti. “E’ l’unica via di uscita – afferma – per evitare il dissesto. Si tratta di finanziamenti a tasso zero che permetterebbero all’ente di far fronte alle numerose esigenze finanziarie. Non riesco a comprendere come mai gli amministratori non intendono procedere in tal senso”.

Banner
 
Banner

Il sondaggio di questo mese...

Le dimissioni presentate dal sindaco diventano efficaci ed irrevocabili trascorso il termine di 20 giorni dalla loro presentazione. Pensate che il sindaco Centore ritornerà sui suoi passi?

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.