Il Pdl controbatte, Minoja risponde all'amministrazione punto per punto...

Piazza dei Giudici - Cronaca

Piazza dei GiudiciIl Pdl controbatte alla presa di posizione dell’amministrazione sulla questione finanziaria dell’ente e per quanto riguarda le inefficienze, “addebitate” agli azzurri sulla gestione dei settori dello sport e della scuola gestiti fino a pochi mesi fa dai berlusconiani. “Ancora una volta – afferma il portavoce del Pdl Antonio Minoja – davanti alle critiche, l’amministrazione, invece di rispondere con dati di fatto, risponde con le chiacchiere”.

 

TASSE E IAP

“E’ chiaro a tutti i cittadini – prosegue l’esponente azzurro – che l’amministrazione, per poter aumentare le entrate dell’ente, fa leva sulle tasse locali, ad iniziare dalla tarsu i cui proventi, voglio sottolinearlo, sono finalizzati unicamente alla copertura del costo del servizio”. Il Pdl chiede anche lumi sui ricavi della raccolta differenziata. “I dati - prosegue Minoja - dicono che Capua ha raggiunto una percentuale per la differenziata del 43% ma i benefici non si vedono. Invece di inviare ai cittadini la bolletta suppletiva, perché non sono stati utilizzati, anche parzialmente, i ricavi della differenziata, per coprire i costi? A questo aggiungiamo che non si conosce il costo per lo smaltimento in discarica dell’indifferenziata. L’amministrazione, negli ultimi anni, come il Pdl ha denunciato più volte, ha finanziato eccessivamente questo settore e lo ha utilizzato come un ammortizzatore sociale”. Sull’esternalizzazione alla IAP, il Pdl ribadisce che quest’operazione non porterà alcun beneficio perché determinati risultati si conseguono anche attraverso il potenziamento degli uffici che sono a costo zero.

 

SPORT E SCUOLA

“Non voglio fare una polemica di tipo personale – aggiunge – ma solo valutazioni di tipo politico. E’ chiaro che quest’amministrazione è in continuità con quella precedente quindi i problemi che si registrano in determinati settori non sono nati oggi. Detto questo voglio sottolineare che per quanto riguarda la mensa scolastica non può essermi addebitato il mancato pagamento all’azienda, in quanto questo compete agli uffici preposti che, tra l’altro, sono stati da me più volte attenzionati al problema. Piuttosto è bene dire che sono state individuate da responsabili dei settori delle priorità sui pagamenti, privilegiando, guarda caso il settore ecologia. Sui libri di testo, se ci sono stati problemi, non possono essere attribuiti a me in quanto i fondi sono vincolati". Per quanto riguarda lo sport Minoja sostiene che la gestione delle strutture è di competenza dell’Agisacc “che – aggiunge – ha accumulato 280 mila euro di debiti”. “Anche in questo settore gli amministratori dovrebbero fare chiarezza sulla gestione degli impianti a Sant’Angelo in Formis per i quali, in qualità di assessore, ho chiesto agli uffici di relazionarmi. Si tratta di impianti aperti nonostante l’inagibilità. Chi ne usufruisce a che titolo lo fa e, soprattutto, a chi paga le quote? Ecco, l’amministrazione risponda a queste domande con dati di fatto e non con le chiacchiere”.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.