"Finanza allegra": arrivano all'amministazione nuove critiche da Minoja

Piazza dei Giudici - Cronaca

MinojaNuove critiche all’amministrazione arrivano dal Pdl, partito che, pur non essendo formalmente uscito dalla compagine di maggioranza, ha assunto una posizione dura nei confronti di quelli che, nei fatti, sono ex alleati. Sott’accusa la “finanza allegra” del Comune denunciata dal Coordinamento cittadino del partito azzurro “decisamente fuori luogo – afferma la nota del partito - in un momento di spending review”. “Il Governo – prosegue il portavoce del coordinamento cittadino, Antonio Minoja - offre ai Comuni una via d’uscita per evitare il dissesto finanziario e l’amministrazione di Capua che fa?-Si rifiuta di dichiarare il pre-dissesto e va incontro al disastro finanziario, facendo ricadere ancora una volta sui cittadini anni di finanza allegra” Il pre-dissesto impone un piano di rientro rigoroso attraverso consistenti tagli alla spesa, il divieto di nuove assunzioni e l’alienazione di beni immobili ritenuti non necessari. Non solo: dichiarando il pre-dissesto i Comuni daranno il via libera ai controlli della Corte dei Conti che dovrà monitorare, in modo diretto, il rispetto delle regole contabili, attraverso il suo braccio operativo, la Guardia Finanza, “E’ proprio questo il nocciolo della questione- spiega Minoja- l’Amministrazione non vuole dichiarare il pre-dissesto, unico strumento in grado di salvarci dalla bancarotta, perché non vuole controlli per continuare con affidamenti diretti e assunzioni, utili ad una politica clientelare che fa il bene di pochi e danneggia tutti. Se l’operato dell’Amministrazione fosse cristallino, perché non scegliere la via più giusta e più equa per i cittadini, invocata anche dal revisore dei conti?Alla preoccupazione per l’aumento delle tasse non ci crede più nessuno, perché le tasse per i capuani sono già altissime a fronte di servizi praticamente inesistenti e, continuando con questo andazzo, la situazione potrà soltanto peggiorare. L’amministrazione dovrebbe compiere un atto di onestà-auspica Minoja- nei confronti dei cittadini e scegliere quello che è più giusto per la città dei Capua, non per i singoli amministratori, i loro parenti ed i loro amici”. Il Pdl con questa posizione dimostra, ancora una volta, di essere ormai su posizioni molto distanti dalla compagine amministrativa. Recentemente il Pdl ha ritirato i propri consiglieri, Carmela Del Basso e Salvatore Caruso, dalle commissioni consiliari e i due esponenti non hanno partecipato attivamente agli ultimi consigli comunali. Il Pdl sembra, quindi, aver assunto una posizione di netta chiusura nei confronti dell’amministrazione e il proprio capogruppo in consiglio, Caruso, non ha partecipato alle ultime conferenze dei capigruppo per discutere la “calendarizzazione” del consiglio comunale sul riequilibrio di bilancio.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.