Banner

Capua. La denuncia dei Commercianti: il consigliere Raimondo sotto torchio. Inefficienze e sporcizia dappertutto ed una ZTL fallimentare

comune raimondoGiunge nota della delegazione dei commercianti capuani che pubblichiamo integralmente:

 

"La campagna elettorale è terminata da 14 mesi, ma la nostra memoria è lunga e non dimentica facilmente.
La categoria dei commercianti divisa in varie compagini politiche ha cercato di essere rappresentata in amministrazione.
Un candidato piu’ di tutti, a colpi di megafono e di scorribande cittadine urlando la sua candidatura è riuscito, dopo aver presentato ricorso, ad occupare il tanto agognato scanno amministrativo.
Pertanto, con il Sig. Salvatore Raimondo abemus il consigliere delegato al commercio.
L’esperienza maturata nell’associazione dei commercianti e nelle precedenti costituite consulte dei commercianti, faceva sperare alla categoria di poter portare avanti le proprie idee, i propri progetti e la propria difesa dagli attacchi costanti degli amministratori di turno.
Faceva….
Il condizionale e’ d’obbligo, perche’ a tutt’oggi il consigliere tuttofare, quello che e’ impegnato su tutti i progetti fantasma della citta’, tutto fa tranne che difendere la categoria dei commercianti che fin dai primi giorni della sua candidatura ha portato come slogan pubblicitario.
Siamo delusi e rammaricati dall’inefficienza e dall’inettitudine di chi si è proposto a tutelarci.
Piu’ volte abbiamo dato la nostra collaborazione e le nostre competenza commerciali per poter portare migliorie alla nostra citta’, dove viviamo e dove abbiamo investito i nostri soldi.
Tutte le nostre richieste sono state disattese. I locali commerciali di proprieta’ comunale sono ancora sfitti.
Siamo inondati dall’immondizia, abbiamo una viabilita’ ridicola che comporta danni alle nostre attivita’ e, ciliegina sulla torta l’amministrazione sta lavorando al piano della ZTL senza interloquire con i commercianti, o fa finta di interloquire, visto che dice una cosa e un’altra ne fa.
I vigili urbani sono diventati i piantoni della nostre attivita’ commerciali, con la conseguenza che i clienti, intimoriti, scappano dal centro storico, mentre le zone periferiche sono nel totale abbandono e senza controlli.
Sono passati oramai 2 mesi dallo stanziamento dei fondi del consorzio C9 di sparanise e i commercianti ancora non hanno visto l’erogazione dei fondi.
Cosa hanno fatto il consigliere Raimondo e il suo assessore poltergeist Saviano Mingione?
Non ci e’ tenuto saperlo. Ma noi lo sappiamo, niente.
Siamo delusi, siamo rammaricati e ci sentiamo abbandonati senza un riferimento politico che tuteli la nostra categoria, abbiamo capito che l’amministrazione e’ intenzionata a far fallire le nostre attivita’ e il nostro pseudo rappresentante collabora affinche’ questo piano venga attuato.
In questo momento storico di grandi difficolta’ avremmo bisogno di essere tutelati invece di essere vessati.
Le amministrazioni delle limitrofe citta’ si sono attivate tutte a tutela della categoria dei commercianti che rappresenta per una citta’ la linfa vitale, con i propri servizi e le proprie attivita’ a disposizione dei cittadini.
Chiediamo un senso di responsabilita’, non dite che siete rappresentati dei commercianti perche’ noi non vi consideriamo tali, valutate il vostro operato fatto in 14 mesi e trovateci una azione fatta a vantaggio della categoria.
Il nulla…
Prendete atto della vostra inefficienza e cedete il passo, o sarete i fautori del fallimento di molte famiglie capuane."

La delegazione dei commercianti di Capua

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.