Banner

Capua. Capua nel degrado più assoluto. Una città deflorata dall’incuria e dalla sciatteria.

1

Un anno e due mesi di Amministrazione Branco hanno sancito ormai una gestione approssimativa e fallimentare dei servizi pubblici, come dimostra il drammatico e indecoroso stato in cui versano vaste porzioni del territorio comunale dal centro fino alle zone più periferiche.
Nell'ottica di una visione più ampia, abbiamo fotografato alcune zone della città, e non il "singolo e solito cumolo di rifiuto" (come si è detto) , il che evidenzia uno stato di degrado senza precedenti.
Ormai non fa più eccezione neppure la stessa casa comunale, invasa da erbacce lungo la facciata principale che identifica, a nostro parere, una carenza amministrativa e programmatica della cosa comune.
Bisogna essere obiettivi, al di là del "topo morto" che non dovrebbe esserci per nessuna ragione se considerata una derattizzazione seria e sistematica.
La stessa cosa vale per le erbacce; "L’erba c’é, ma è secca (cit.)". Qualsiasi Sindaco non avrebbe mai affermato ciò poichè, l'erba c'è e si vede e, dove è secca, va rimossa e non lasciata a terra per settimane!
Tutto questo, dunque, contribuisce ad un decadimento della città. Basti farsi un giro lungo il ponte di via Brezza o quello della ferrovia in via San Tammaro (zona Pierrel per intenderci) per capire di cosa stiamo parlando.

 


Inutile aggrapparsi agli specchi, il contratto di manutenzione ordinaria dello sfalcio dell'erba esiste ma nessuno lo fa rispettare ma, siamo sicuri che, probabilmente, sia all'assessore all'ecologia D'Orta che al Primo cittadino, sarà sfuggito qualcosa del capitolato dei rifiuti siglato con la Falzarano.
Infatti, alla pagina Nr.30 c'è scritto a chiare lettere: "manutenzione del verde pubblico -taglio erba- "il servizio sarà eseguito a cadenza nel periodo estivo giugno-settembre ogni 15gg, mentre la frequenza e la modalità di esecuzione del servizio dovranno garantire le migliori condizioni igieniche e comunque sarano preventivamente concordate con l'Amministrazione".
Ad oggi, quindi, avremmo dovuto avere una città pulita con condizioni igienico-sanitario accettabili senza ricorrere all'aiuto dei comitati di quartiere o volontari, per un servizio che paghiamo "profumatamente" senza essere svolto.
Anche le strade cittadine lasciano molto a desiderare; buche ovunque con un degrado diffuso, con pavimentazione da riqualificare e arredi deteriorati per assoluta mancanza di cura e manutenzione. Ma quella che si presenta davvero drammatica è la situazione rifiuti con innumerevoli criticità che riguardano l’efficienza del sistema di raccolta. I bidoni, ad esempio, non vengono sanificati sistematicamente oltre ad essere in numero inferiore rispetto alla popolazione.
I rappresentanti di quest’Amministrazione (Sindaco, Assessori, Consiglieri semplici e delegati, Dirigenti, etc.) anche passeggiando fuori dall’orario di lavoro, osservano la realtà circostante ?
Sembrerebbe proprio di no, vien da credere che non siano proprio a conoscenza della realtà quotidiana Capuana, che vivano il loro tempo, le loro giornate altrove forse proiettati in un'altra dimensione a noi sconosciuta.
Ma il tempo dei rodaggi è scaduto ed i cittadini reclamano l'inefficienza amministrativa: il ritardo sulla spesa dei fondi (vedi i fondi delle scuole) la mancanza di una programmazione seria e strutturata delle manutenzioni delle strade, della rete fognaria, del verde pubblico, della pulizia e dello spazzamento urbano presenta ogni giorno il suo rendiconto con fosse e voragini che si allargano in ogni manto stradale, tubi che si rompono, rifiuti ingombranti abbandonati per strada.
In tutti questi casi si è sempre costretti ad intervenire quando i danni sono ormai evidenti con inevitabili con aggravi dei costi e di conseguenza per la stragrande maggioranza dei cittadini.
Siamo difronte ad un’amministrazione comunale che, nella gestione della quotidianità, sta facendo rimpiangere il commissario prefettizio.

 

 

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.