Banner

Capua. Topi morti al cimitero: la vergogna continua e della nuova ditta... nessuno si vede!

1

        Continua lo scempio perpetrato ai danni dei nostri cari presso il cimitero capuano.
Questa mattina siamo stati al cimitero per documentare e, perchè no, scrivere una nota di merito ai nostri amministratori, ma così non è stato.
La monnezza c'era una settimana fa e c'è tutt'ora!
E della nuova ditta ? Nessuno si è visto, almeno fino alle 11 di questa mattina, mentre da altre fonti, apprendiamo, che gli stessi lavorerebbero "su chiamata".
Bidoni stracolmi di immondizia, sporcizia ovunque, erba a gogò e addirittura topi morti lungo i viali.
Una situazione che va al di là della vergogna poichè, ora, entra in gioco il serio problema igienico-sanitario.
Un menefreghismo dell'amministrazione e dell'Ente Comune che supera ogni limite.
"Siamo sommersi dalla spazzatura, è una pugnalata al cuore vedere tutto questo schifo -dice un'anziana donna- siamo passati dalla padella alla brace con questa gente -continua dicendo- è una vera delusione."
E come si può dar torto, l'abbandono dell'intera città è sotto gli occhi di tutti, nell'immobilismo totale.
Nulla di fatto, tra l'altro, per i cinque lavoratori storici del cimitero; nonostante l'incontro di lunedì scorso dove si è giunti ad un accordo ma, ad oggi, sono ancora in attesa di essere assorbiti dalla nuova ditta che, sembrerebbe così impegnata in altri comuni da rimandare tutto a mercoledì prossimo.
Occorrerebbe un'azione forte di questa amministrazione, miope ai più banali problemi della città, senza se e senza, ma e soprattutto senza ulteriori perdite di tempo da parte di qualche dirigente nel giustificarsi, inoltrandoci solo fotografie di "comodo".

 

 

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.