I beni della Mistica Vincenzina Boccagna affidati alla Parrocchia di don Gianni

Piazza dei Giudici - Cronaca

I beni della mistica Vincenza Boccagna, donati al comune nel 2004, sono stati affidati alla parrocchia dei Santi Filippo e Giacomo retta da don Gianni Branco. L'immobile, che dovrà essere opportunamente ristrutturato, diventerà una casa di riposo per gli anziani. L'affidamento del bene alla parrocchia è stato deliberato dal consiglio comunale e si dovrà firmare l'atto di concessione. Si tratta, quindi, di un ulteriore passo in avanti per la realizzazione del "sogno" della Boccagna: realizzare una casa per gli anziani. Vincenza Boccagna, affettuosamente chiamata "madre Vincenzina del Cuore di Gesù", era una mistica. Gesù le aveva chiesto una casa per anziani e una cappella intitolata al Sacro Cuore e così Vincenza acquistò un palazzotto con giardino in via Michele Monaco (palazzo Giudicianni) a Capua proprio con l'intento di esaudire tale richiesta. Alla sua morte questo immobile è passato alla figlia nubile Rosalia Colella che a sua volta fece un atto di donazione alla Diocesi di Capua, ma il vescovo dell'epoca, Monsignor Luigi Diligenza, non accettò. Volontà di diniego confermata anche con l'Arcivescovo Bruno Schettino dall'apposita Commissione per gli Affari Economici della stessa Diocesi. Così gli eredi decisero di donare tutto al comune, cosa che avvenne nel 2004. Nella donazione sono stati inseriti anche la casa in cui la mistica ha vissuto e un appartamento attiguo. La casa dove è vissuta Madre Vincenzina potrà continuare ad essere luogo di preghiera e pellegrinaggio.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.