Banner

Capua. MESSAGGIO del SINDACO: Capua risponde bene alla problematica grazie all'impegno dei cittadini.

luca branco2Capua risponde bene alla problematica COVID-19. Oggi restano contaggiate dal virus solo due persone con una quindicina di famiglie in quarantena, perché  rientranti nella palazzina dove è presente il caso positivo. IL NOSTRO STARE QUI A LAVORARE ha permesso di far nascere e rendere attivo il COC, Centro Operativo Comunale  di Capua, attribuendogli una sede fisica all'interno del Palazzo di Governo, attivando numeri utili quali 3338855544 e 0823560309 dove poter chiamare in caso di problematiche collegate al coronavirus. Si è attivato, inoltre, un indirizzo mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ed una pagina Facebook, centro operativo comunale città di Capua, allo scopo di informare, i cittadini tutti, nel più breve tempo possibile. Con il COC abbiamo potuto avviare un'assistenza alle famiglie in quarantena, alle due persone oggi infettate dal virus ed a quanti stanno vivendo problemi di carattere alimentare grazie alla partecipazione nel COC della Caritas di Capua che già opera da anni in città. IL NOSTRO STARE QUI A LAVORARE ha prodotto un dialogo giornaliero con la Dott.ssa bonavolonta', responsabile UOPC di Capua, con la quale verifichiamo lo stato di assistenza e controllo delle persone infettate dal virus e dei contatti che le stesse hanno avuto nei giorni precedenti. IL NOSTRO STARE QUI A LAVORARE ha prodotto uno stretto dialogo con la direttrice del distretto sanitario, Dott.ssa Tessitore con la quale si è condiviso l'istituzione di gruppi di intervento sanitario composti da medici specialisti ed infermieri capaci di visitare il paziente risultato positivo al COVID-19 dando assistenza presso l'abitazione, valutando un eventuale ricovero o la consegna a domicilio di un ventilatore polmonare. IL NOSTRO STARE QUI A LAVORARE ha aperto un tavolo di confronto con i medici di medicina generale con i quali abbiamo pianificato azioni condivise ottenendo riscontri regionali alle richieste da noi effettuate a vantaggio del paziente. IL NOSTRO STARE QUI A LAVORARE ha avviato la pianificazione  dell'utilizzo delle somme provenienti dalla sospensione della quota capitale dei mutui comunali, come voluto dal governo centrale, da destinare alle problematiche del territorio cittadino per l'emergenza coronavirus. IL NOSTRO STARE QUI A LAVORARE ci ha portato ad effettuare, alle sedi di competenza, una proposta che punti ad assicurare il riutilizzo dell'ospedale Palasciano per l'emergenza COVID-19. IL NOSTRO STARE QUI A LAVORARE permette a voi tutti, cittadini di Capua, di stare nelle vostre abitazioni, come vi è stato ordinato, allo scopo di proteggervi ed evitare il dilagare del virus. IL NOSTRO STARE QUI A LAVORARE è possibile grazie al "branco" di amministratori che collaborano e lavorano con me, grazie al "branco" di volontari che sono in prima linea in azione per Capua, grazie al "branco" di forze dell'ordine, a partire dalla polizia municipale, che controllano i cittadini e vigilano sulla città deserta, grazie al "branco" di operatori del settore sanitario che ci ascoltano ed assistono in questa fase difficile, grazie ai "branco" che raccolgono beni alimentari e li distribuiscono a quanti hanno difficoltà e lo fanno con il "branco" di volontari, che fortemente ringrazio, a servizio delle centinaia di famiglie che vivono, oggi ancora di più, ampie problematiche. Questo è IL NOSTRO STARE QUI A LAVORARE e questo è ciò che fa la differenza.

 

Banner
 
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.