Giunta illegittima, Gucchierato scrive al Prefetto e al Procuratore

Piazza dei Giudici - Cronaca

E' stato chiesto l'intervento del Prefetto e del Procuratore della Repubblica per fare luce sulla giunta di Carmine Antropoli: un esecutivo formato esclusivamente da membri di sesso maschile, in violazione della legge che prevede, invece, almeno una donna e, pertanto illegittima. L'iniziativa è del consigliere comunale Tonino Gucchierato che più volte ha segnalato l'anomalia. L'esponente del centrosinistra si dice "doppiamente amareggiato perché quando si è costretti ad arrivare a fare un esposto, che speravo di poter evitare, vuol dire che la politica ha fallito e perché la questione del rispetto delle norme e della legalità in generale non è ritenuta prioritaria in nome di un truffaldino pragmatismo: è importante ciò che si fa e non come si fa. Nel caso del comune di Capua, è sbagliato sia l'uno che l'altro. Spero che subito sia ripristinata la legalità e che nel futuro, per tutti, sia sufficiente per derimere questioni la sede politica". Gucchierato, "forte" anche delle sentenze dei T.a.r. e del pronunciamento del Consiglio di Stato, aveva chiesto, lo scorso anno, l'applicazione della legge ma senza riuscirci. "L'Amministrazione ed il consiglio comunale – afferma – hanno ritenuto che tale norma non fosse immediatamente vigente e che per la sua applicazione fosse necessario modificare lo Statuto Comunale. "Era – prosegue - e risulta ora più evidente che l'opinione era strumentale a difficoltà di natura politica ed a ragioni di equilibri partitici". Ed infatti, nonostante la modifica dello statuto, operativo dal mese di agosto, nulla è cambiato. Poco più di un mese fa un nuova richiesta, da parte di Gucchierato, al sindaco e al presidente del consiglio comunale di Capua di adoperarsi celermente per giungere ad una soluzione della vicenda. "Ad oggi – dice – non è stato fatto nulla. Intanto la Giunta Amministrativa continua a produrre deliberazioni nella composizione illegittima. La patente violazione di legge, nonostante la vigente ed esecutiva riformulazione dello Statuto Comunale di Capua, espone le deliberazioni assunte dalla Giunta Municipale, almeno nel tempo successivo al 22/8/2012, al rischio di essere annullate per violazione di legge nella composizione dell'organo deliberante. In Consiglio Comunale mi asterrò dal prendere posizione sulle deliberazioni della Giunta Municipale portate all'esame consiliare e rese in violazione di legge a scanso di responsabilità personale nel dare approvazione a deliberazioni soggette ad annullabilità". L'unica nota positiva è stata una lettera del segretario generale del comune che, sostanzialmente, conferma la tesi del consigliere del centrosinistra. Battuta per intero, senza esito, la strada politica per far rispettare la legge, Gucchierato, seppur rammaricato ha chiesto l'intervento delle autorità preposte. Resta da vedere se, alla luce di questa iniziativa, il sindaco correrà ai ripari per mettere al riparo gli atti amministrativi da un possibile annullamento.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.