CASERTA. Rapina alla stazione, picchiata una donna. Fermate due ragazzine

Cronaca

carabinieri pattugliaNei pressi della Stazione ferroviaria di Caserta, una 30enne in procinto di prendere un pullman di linea, è stata avvicinata da due ragazzine che hanno tentato di strapparle la borsa, non riuscendovi per la pronta reazione della vittima. Per farla desistere gli è stato sferrato un pugno al volto, facendola rovinare a terra. A quel punto le due rapinatrici si sono impossessate dell'apparato cellulare della vittima, dileguandosi. Quest'ultima è stata costretta a ricorrere alle cure mediche del caso, ricevendo una prognosi di giorni 3.

A seguito di tale episodio, i Carabinieri dell'aliquota operativa della Compagnia di Caserta, hanno avviato le opportune indagini, che hanno permesso di identificare in breve tempo, le due ragazze, entrambe minorenni e di etnia rom, raccogliendo a loro carico elementi di colpevolezza, rafforzati dalla vittima che le riconosceva quali autrici della rapina subita.

Infatti i militari dell'Arma, al termine di ulteriori accertamenti hanno proceduto al fermo di indiziato del delitto di rapina di una delle due ragazze ed al deferimento in stato di libertà dell'altra. La fermata è stata  condotta presso il centro di prima accoglienza di Nisida, mentre quella denunciata affidata ai propri familiari.

Il GIP del Tribunale dei Minorenni di Napoli, condividendo appieno le risultanze investigative prodotte dai Carabinieri di Caserta, ha convalidato il fermo di polizia, confermando per la stessa la collocazione in comunità.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.