Capua - Dopo 20 anni ritornano le fiere di S.Lazzaro e S. Stefano

Cronaca

lima guglielmoSul ripristino delle antiche fiere di San Lazzaro e di Santo Stefano, dalle idee si sta cercando di passare ai fatti. Ad annunciarlo è l'assessore al marketing territoriale e al commercio Guglielmo Lima che ha indetto una riunione organizzativa per il prossimo 2 ottobre. L'ultima edizione delle prestigiose fiere, un tempo vanto per la città di Capua, risalgono a circa venti anni fa. A sollecitare l'amministrazione ad adoperarsi per riportare in auge questi due appuntamenti, è stato l'ex amministratore Camillo Ferrara che ha trovato nell'assessore Lima grande disponibilità per la predisposizione di un progetto specifico.
"Dopo diversi anni – dichiara Guglielmo Lima - l'Amministrazione comunale, su impulso di Camillo Ferrara, ha deciso di ripristinare le antiche fiere di S. Stefano e di S. Lazzaro. Come è possibile leggere in alcune ricerche fatte nel Museo Campano, nel XII secolo, fuori Porta Roma esisteva un borgo chiamato S.Terenziano, che comprendeva la vasta area fra la chiesa di San Giuseppe extra-moenia e le località rurali di Silvagni e Piglialarmi. Nei pressi vi era il convento e l'ospedale dei Templari. A sud esisteva un altro piccolo borgo con una chiesetta dedicata a S.Antonio Abate, davanti alla quale, nel mese di maggio, venivano portati grossi suini per essere benedetti. Quando nel 1290 Carlo II d'Angiò, sopravvissuto ai pericoli della campagna di Sicilia, si trovo a Capua, volle concedere a tutti i capuani franchigie per i giorni in cui tenevano la fiera, spostando la stessa in prossimità della chiesa di S.Giuseppe e stabilendone la durata in nove giorni (quattro prima e cinque dopo la festività di Santo Stefano).Nel 1431,Re Alfonso d'Aragona rinnovò i privilegi all'importante ed antichissima fiera, ampliando la vendita dei suini con altre mercanzie quali stoffe, pellami e al bestiame. Una tradizione antichissima dunque, che su impulso ed impegno di Camillo ferrara camilloFerrara, ex consigliere comunale, famoso per le sue "Cicuzze" e da sempre sostenitore del rilancio delle tradizioni cittadine, si è deciso di rilanciare. A tal fine, è stato stabilito di organizzare per il 2 ottobre alle ore 15.00 una riunione presso l'ufficio Informagiovani del comune di Capua. Affinchè il risultato finale sia all'altezza della tradizione, è auspicabile la collaborazione di tutte le principale realtà associative che esistono sul territorio, come la Pro Loco, l'ACAGE e la Consulta dei Commercianti, non escludendo che la nostra manifestazione possa destare l'interesse anche di altre realtà o comunque di esperti del settore fieristico suino, agricolo e di quei comparti che possono avere un legame con la nostra fiera. Appuntamento dunque il 2 ottobre in comuna e un ringraziamento a Camillo Ferrara per l'impegno profuso".

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.