CRONACA 24 ORE - EDIZIONE DEL 1° DICEMBRE

Cronaca

cronaca-news.jpgIn Caserta, nel corso della mattinata odierna, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno notificato un ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Dundua Vladimer, classe 1984, per il reato di furto in abitazione commesso, in data 24.05.2013, in San Nicola la Strada.

Nella circostanza, il Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, concordando pienamente con le risultanze investigative condotte dai Carabinieri dell'Aliquota Operativa della Compagnia di Caserta, ha emesso il citato provvedimento cautelare.

Al termine degli accertamenti i militari dell'Arma hanno acquisito ulteriori elementi di colpevolezza a carico di altri 7 soggetti, tutti attualmente detenuti in quanto arrestati in data 22 luglio 2013 in ordine alla consumazione di 5 furti in abitazioni commessi nella provincia di Napoli e Caserta per un danno ingente in corso di quantificazione.

 

In Vitulazio, i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato, in flagranza per i reati di danneggiamento e lesioni personali aggravate in concorso, Zippo Pietro, classe 1961 e Zippo Tommaso, classe 1988, entrambi del luogo.

I due, poco prima, presso la propria abitazione, sita in quel centro, aggredivano con pugni, calci e un oggetto contundente, un cittadino albanese, residente in Pignataro Maggiore e la propria madre convivente. L' aggressione, posta in essere per futili motivi, è riconducibile alla frequentazione dello Zippo Tommaso con una studentessa, rispettivamente sorella e figlia delle vittime, giunte sul posto per prelevare loro congiunta che, precedentemente ne aveva fatta esplicita richiesta. Gli aggrediti, trasportati da personale 118 presso l'ospedale civile "Melorio" di Santa Maria Capua Vetere sono stati riscontrati affetti, l'uomo da "trauma cranico minore" con prognosi gg. 7 s.c. e, la donna, da "trauma cranico e grossa ferita lacero contusa alla regione frontale" per cui è stata ricoverata presso quel reparto di chirurgia con prognosi gg. 15 s.c..

Nella circostanza, gli arrestati danneggiavano anche l'autovettura di proprietà di una delle vittime. I due uomini, pertanto, in attesa celebrazione rito per direttissima innanzi alla competente Autorità Giudiziaria, sono stati ammessi al beneficio degli arresti domiciliari.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.