CRONACA 24 ORE - EDIZIONE DEL 23 NOVEMBRE

Cronaca

cronaca-news.jpgIn Gricignano d'Aversa, in via Bettino Craxi presso il complesso Paolina, Parco Tramonto i Carabinieri della locale stazione, impegnati in un servizio preventivo di controllo del territorio, hanno arrestato, in flagranza per furto aggravato in concorso Tarantino Massimo, classe 1988, di Sant'Antimo. L'uomo, in concorso con altri due soggetti in corso di identificazione, è stato sorpreso mentre era intento ad asportare condizionatori d'aria, una caldaia ed altro materiale di rubinetteria da uno degli appartamenti ubicati all'interno del suddetto parco. Nel corso dell'operazione, gli altri due malfattori riuscivano a guadagnare la fuga e a dileguarsi per le vie limitrofe facendo perdere le proprie tracce. L'arrestato, invece, è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria.

 

In Aversa, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio, attuato allo scopo di vigilare sulla c.d. "movida", i Carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa, unitamente a personale medico e paramedico della locale A.s.l. hanno conseguito i sottonotati risultati:

 nr. 2 persone denunciate all'Autorità Giudiziaria in stato di libertà di cui:

• nr. 2 per contravvenzioni;

 nr. 82 persone identificate;

 nr. 80 persone sottoposte a controllo con etilometro;

 nr. 38 automezzi controllati, di cui:

• nr. 02 sottoposti a sequestro/fermo amministrativo,

 nr. 13 contravvenzioni elevate, di cui:

• nr. 2 per mancanza copertura assicurativa;

• nr. 8 omesso uso delle cinture;

• nr. 3 altre effrazioni;

 nr. 08 esercizi commerciali controllati;

 personale militare impiegato nr. 10 di cui:

• nr. 1 ufficiali, 2 ispettori, e 6 Brigadieri, Appuntati e Carabinieri;

 nr. 4 mezzi militari impiegati.

 nr.1 autoambulanza della A.s.l. di Aversa.

 

All'esito di un' articolata indagine coordinata dai magistrati della Procura della Repubblica di Napoli - Direzione Distrettuale Antimafia, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Caserta hanno eseguito un'ordinanza cautelare con la misura coercitiva della custodia in carcere, emessa dall'Ufficio GIP presso il Tribunale di Napoli, nei confronti di due persone gravemente indiziate, a vario titolo, dei reati di associazione a delinquere di stampo mafioso, di estorsione aggravata dal metodo mafioso e di detenzione e porto abusivo di arma.

Gli indagati, secondo quanto emerso dalle indagini, svolte da marzo 2011 a dicembre 2012, minacciando le vittime e avvalendosi della forza intimidatrice determinata sul territorio dal sodalizio camorristico dei Casalesi, avanzavano richieste estorsive nei confronti di imprenditori del settore edile e del settore noleggio di videogiochi e slot machine dell'alto casertano e della provincia di Benevento.

In relazione ad altri precedenti connessi episodi estorsivi, già in data 19 aprile 2012 veniva notificata un'ordinanza di custodia cautelare in carcere agli stessi soggetti, unitamente ad una terza complice.

Oltre ai predetti reati, nel provvedimento cautelare viene contestata ad uno degli indagati la violazione della misura della sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno a cui era sottoposto, nonché la detenzione e il porto illegale in luogo pubblico di una pistola di marca e calibro imprecisato.

Nel corso dell'attività di indagine si è registrata, anche in questo caso, la collaborazione di alcuni imprenditori che, acquistata fiducia nelle Istituzioni, hanno denunziato gli episodi di cui erano stati vittime.

 

Il Gruppo della Guardia di Finanza di Aversa, nell'ambito delle operazioni di controllo del territorio finalizzate alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha posto in essere un'attività di osservazione e pedinamento che ha consentito di individuare un'abitazione utilizzata come base logistica per lo smistamento di ingenti quantità di droghe provenienti dall'estero.

I Finanzieri, che già da tempo osservavano i movimenti di una donna originaria di Aversa in contatto con soggetti extracomunitari gravitanti in ambienti criminali della zona, hanno intercettato un plico a lei inviato dall'estero tramite una società di spedizioni internazionali.

Al momento del ritiro dell'imballaggio da parte del destinatario, nei pressi della sua abitazione in Aversa, i militari sono prontamente intervenuti e, a seguito di un approfondito controllo, hanno scoperto che, all'interno dell'involucro, vi era un mobiletto in legno tipo portagioie, nel quale, abilmente occultati in un doppiofondo appositamente predisposto, sono stati rinvenuti 1,2 chilogrammi di eroina purissima. La donna destinataria della spedizione, S.C. di anni 60, è stata immediatamente tratta in arresto ed associata al carcere femminile di Pozzuoli.

L'operazione di servizio si è conclusa con l'arresto di un ulteriore soggetto, di origine pakistana e dimorante a Napoli, che nel frattempo si presentava presso l'abitazione della donna per ritirare lo stupefacente e poi immetterlo sulle piazze di spaccio clandestino. L'extracomunitario, A.S. di anni 30, è stato invece rinchiuso nel carcere di Poggioreale.

Le attività sono state supportate dai cani antidroga "Patti" e "Paghen" in dotazione al Gruppo di Aversa, che, grazie al loro infallibile fiuto, hanno reso possibile l'individuazione della sostanza stupefacente.

La droga, destinata a consumatori locali, avrebbe fruttato, una volta tagliata e spacciata, oltre 60 mila euro.

L'odierna operazione di servizio testimonia il consolidato impegno della Guardia di Finanza sul territorio casertano, rivolto alla prevenzione e repressione di reati di grave pericolosità sociale, quali quello dello spaccio di sostanze stupefacenti.

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.