CRONACA 24 ORE - EDIZIONE DEL 25 OTTOBRE

Cronaca

cronaca-news.jpgNel corso della notte, in Marano di Napoli (NA), i militari dell'Aliquota Operativa della Compagnia di Casal di Principe (CE), collaborati da militari dell'Arma di Marano, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per "detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti" MANZO Raffaele, cl. 84 e DATTILO Williams, cl. 80, entrambi del posto. I due, a seguito di perquisizione locale, sono stati trovati in possesso di nr. 10 (dieci) panetti contenenti complessivamente grammi 980,00 (novecentoottanta/00) di hashish. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro. Gli arrestati, invece, tradotti presso Casa Circondariale di Napoli Poggioreale.

 

Recale (CE) all'interno della stazione ferroviaria, i militari del Comando Stazione di Macerata Campania hanno arrestato, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente PIROZZI Giuseppe, cl. 94 di Volla (NA). L'uomo è stato sorpreso mentre cedeva ad un 17enne del posto un involucro contenente nr 5 pezzi di sostanza stupefacente del tipo hashish del peso di gr 8 circa. L'ulteriore perquisizione personale ha consentito ai militari di rinvenire sulla persona del PIROZZI due involucri contenenti rispettivamente 11 pezzi del peso di gr 16 circa e 15 pezzi del peso di gr 24 circa della stessa sostanza stupefacente, nonché la somma di euro 50.00 provento dell'attività di spaccio. Il minore sarà segnalato locale Prefettura. Il PIROZZI, invece, è stato tradotto presso il proprio domicilio.

 

Nella tarda serata del 21 ottobre u.s., in Napoli, esito mirata e tempestiva attività d'indagine, i militari della sezione radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa, coadiuvati dai colleghi di Napoli Secondigliano rintracciavano e sottoponevano a Fermo di P.G., d'iniziativa, PERNICE Vincenzo, cl. 79 del Rione Don Guanella. L'uomo, in aversa, unitamente ad altri due complici, a volto scoperto, armato di pistola e viaggiante a bordo di ciclomotore Honda SH 300 – aveva nel pomeriggio del 21 ottobre affiancato alcuni utenti della strada e, sotto la minaccia dell'arma, si era fatto consegnare effetti personali nonché due veicoli a bordo dei quali viaggiavano. Il PERNICE, rintracciato nei pressi propria abitazione, veniva sottoposto a positiva individuazione fotografica e di persona da parte delle vittime. Nel corso di perquisizione domiciliare, all'interno del garage del Pernice, veniva rinvenuto e sequestrato il motociclo Honda SH 300 a lui intestato ed utilizzato proprio per compiere le rapine. Il Pernice veniva associato alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell'A.G.. Nella mattinata odierna il Fermo è stato Convalidato dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale Napoli Nord.

 

In Frignano, i Carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta, hanno proceduto all'arresto, per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, del cittadino ucraino Surujiu Andrii, cl. 1991, di Lusciano. Nella circostanza i Carabinieri bloccavano il prevenuto all'uscita dello svincolo di frignano s.p. 335, viaggiante su un'autovettura avente targa ucraina con a bordo 3 ragazze dell'Europa dell'est, che accompagnava a svolgere attività di meretricio.

L'uomo, è stato associato presso la Casa Circondariale di Napoli - Poggioreale.

5. In Sessa Aurunca i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile nell'ambito di un servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti hanno proceduto all'arresto di Montecuollo Giacomo cl.1994,di Cellole e di un minore del luogo. Nella circostanza i Carabinieri a seguito di perquisizione personale, rinvenivano grammi 20 di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Quindi , il Montecuollo, veniva sottoposto alla misura degli arresti domiciliari mentre il minorenne veniva condotto presso il centro di prima accoglienza Napoli Colli Aminei.

 

In Santa Maria a Vico i Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto all'arresto, in esecuzione dell'ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Campobasso - Ufficio Esecuzioni Penali, di Gruosso Alfonso, cl. 1948, del luogo. Il predetto dovrà espiare la pena di anni 4 e mesi 2 di reclusione per i reati di rapina e lesioni personali commessi nel 2011 in Campobasso. L'arrestato, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

 

I Carabinieri della Stazione di Sant'Arpino, nella mattinata odierna, hanno tratto in arresto in flagranza per il reato di rapina in concorso aggravata dalle lesioni due pregiudicati di Afragola, identificati in Amura Massimo, cl. 74 e Secce Gennaro, cl. 71. I due si erano resi responsabili dell'aggressione ai danni di un anziano di Sant'Arpino che poco prima si era recato presso l'ufficio postale ove aveva prelevato la somma di 5000 euro e che subito dopo a bordo di una bicicletta stava per fare rientro presso la propria abitazione, quando i due, a bordo di uno scooter lo raggiungevano e dopo averlo strattonato ne provocavano la caduta.

Gli stessi, al fine di impossessarsi della somma di denaro che l'anziano aveva riposto in una tasca del pantalone non esitavano a strappare di dosso l'indumento alla vittima. l'evento non passava inosservato ed a quel punto alcuni passanti accortisi di quanto stava per accadere si scagliavano a loro volta contro i malviventi riuscendo a bloccare l'Amura. In un primo frangente il Secce riusciva a dileguarsi per le vie del centro, ma le immediate ricerche poste in essere dai militari della locale Stazione Carabinieri, coadiuvati da alcuni equipaggi del Nucleo Operativo e Radiomobile e coordinati dalla Centrale Operativa della Compagnia di Marcianise, consentivano la cattura di quest'ultimo. Quindi, gli arrestati venivano accompagnati in caserma per gli accertamenti di rito e successivamente tradotti presso la casa circondariale di Napoli-Poggioreale. L'intera somma è stata restituita all'anziano che in evidente stato di choc veniva sottoposto a alle cure del caso.

AMURA SECCE

 

In Gricignano di Aversa i Carabinieri della locale Stazione hanno dato esecuzione all'ordinanza emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – ufficio Esecuzioni Penali, nei confronti di Chianese Felice, cl.1962, del luogo. Dopodiché il predetto veniva sottoposto alla misura della detenzione domiciliare, dovendo scontare la pena di mesi 3 e giorni 11 di reclusione per il reato di falso, truffa e ricettazione.

 

In Aversa Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto all'arresto di Della Volpe Francesco, cl. 1948, del luogo, in ottemperanza all'ordinanza di applicazione della Misura Cautelare della detenzione domiciliare emessa dall'ufficio di Sorveglianza di Santa Maria Capua Vetere, siccome ritenuto responsabile del reato di violazioni degli obblighi di assistenza familiare, avvenuto in aversa nel mese di maggio 2010 ai danni della propria consorte.

 

In Caserta, i Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto all'arresto, previa notifica dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Corte di Appello di Napoli, di Gonzales Reinero, venezuelano cl.1989, residente a Caserta. La predetta misura cautelare scaturisce a seguito di alcune violazioni poste in essere in Caserta dal medesimo durante gli arresti domiciliari. L'uomo è stato quindi tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.