CUB, operatore ecologico minaccia di lanciarsi nel vuoto

Cronaca

Nella mattinata di oggi a  Teverola, nell'area antistante i locali della sede del consorzio unico di bacino di Napoli e Caserta, in fase di liquidazione, circa 30 dipendenti si sono riuniti, estemporaneamente, per chiedere corresponsione emolumenti arretrati. Nella circostanza uno degli operai, un operatore ecologico di 38 anni, in servizio presso la sede distaccata di Santa Maria Capua Vetere, dopo aver raggiunto  un ufficio ubicato al secondo piano dello stabile si è posizionato a cavalcioni sul davanzale di una finestra, minacciando di lanciarsi nel vuoto. I carabinieri della locale stazione sono riusciti a far desistere l'uomo dal compiere gesti estremi e ad affidarlo ai sanitari del 118. I lavoratori hanno chiesto un incontro con il liquidatore del consorzio.

ml

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.