CRONACA 24 ORE

Cronaca

I Carabinieri del Comando Stazione di Lusciano, nella tarda serata di ieri hano tratto in arresto FINIZIO Massimo cl. 81, del posto, pregiudicato, già sottoposto agli arresti domiciliari. Allo stesso, i militari dell'Arma, hanno notificato un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli – ufficio esecuzioni penali. Il FINIZIO dovrà espiare la pena di anni 4 (quattro) e mesi 4 (quattro) di reclusione in quanto riconosciuto colpevole del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L'arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell' Autorità Giudiziaria.

 

I Carabinieri del Comando Stazione di Cesa hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di evasione, MARRANDINO Paolo, cl 73, del luogo. Lo stesso, anziché stare presso la propria abitazione dove doveva trovarsi poiché agli arresti domiciliari, è stato sorpreso e bloccato dai militari dell'Arma in via Matteotti, mentre si intratteneva sulla via pubblica. L'arrestato, espletate le formalità è stato ricondotto e risottoposto agli arresti domiciliari in attesa celebrazione rito direttissimo.

 

I Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese hanno attuato in questo fine settimana un'altra serie di controlli finalizzati in particolare a garantire la sicurezza nel centro cittadino, soprattutto nelle ore notturne quando la movida tra i locali della centralissima piazza Roma di Piedimonte e delle aree limitrofe, risulta frequentata da giovani del posto o provenienti dagli altri comuni dell'alto casertano. I posti di blocco istituiti dai militari del Nucleo Radiomobile e delle locali Stazioni, hanno consentito di eseguire accertamenti su 60 veicoli, mentre 85 sono state le persone identificate, contestate anche alcune violazioni alle norme del Codice della Strada. Alle operazioni ha partecipato anche personale in borghese in forza al Nucleo Operativo, a bordo di auto "civette", e sono stati proprio loro a rinvenire all'interno dell'abitacolo di un'autovettura alcuni involucri contenente dosi di "cocaina", per le quali sono finiti nei guai tre giovani, un 24enne, un 22enne ed un 21enne, tutti di Piedimonte Matese. Nei loro confronti è scattata una denuncia per detenzione illegale di stupefacenti e il sequestro della droga rinvenuta. Le indagini continuano per accertare se la cocaina era per uso personale o se destinata all' attività di spaccio nell' ambito della movida cittadina. Per il reato di truffa aggravata sono finite nei guai altre due persone della zona, in quanto per l' acquisto di alcuni bovini da un allevatore locale, hanno pagato con un assegno bancario per un importo di circa tremila euro, che si è accertato successivamente essere scoperto. Il titolo è finito sotto sequestro. Questo tipo di operazioni, assicurano i Carabinieri, saranno ripetute sistematicamente tutti i fine settimana anche in considerazione dell' approssimarsi della stagione estiva.

COMUNICATO STAMPA

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.