Banner
Banner

Apre a Sala di Caserta una biblioteca privata “A casa di Lucia”, Libri per essere Liberi.

foto casetta libri Questa che stiamo vivendo può essere definita l’era dei social network, in tanti, soprattutto i ragazzi, preferiscono sempre di più trascorre il proprio tempo scorrendo le pagine di Facebook, Instagram o tik tok, piuttosto che leggere un libro.
Per fortuna però ci sono, ed esisteranno sempre, gli irriducibili della lettura, in particolare chi non vuol perdere per nessun motivo l’insostituibile piacere di sfogliare le pagine di un libro.
Un’amica di famiglia, Assunta Aulicino, ha avuto la brillante idea di realizzare una biblioteca privata a Sala, nota frazione di Caserta, confinante con la più blasonata San Leucio capitale nel mondo della seta.
La nuova biblioteca, è stata denominata “A casa di Lucia” ed è possibile associarsi con un piccolo contributo, ottenendo così la possibilità di noleggiare qualsiasi libro disponibile.
Oltre al noleggio, l’associazione si sta distinguendo anche per un’ulteriore lodevole iniziativa e cioè diffondere in tutto il territorio casertano le famose “casette dei libri” o come amano definirle loro “casette liber”.
Cosa sono le casette dei libri? L’idea delle “Little Free Library” nacque qualche anno fa negli Stati Uniti d’America e subito l’iniziativa si diffuse un po’ ovunque nel mondo e ovviamente anche in Italia.
Alla base delle casette del libro c’è un solo principio che può essere riassunto dalla seguente frase: “Prendi un libro, riporta un libro”!
Fisicamente è una piccola casetta in legno, da acquistare già fatta o da costruire e decorare a proprio piacimento e disporla in giro all’aperto, chiunque può prendere gratuitamente in prestito un libro, o lasciandone un altro, o riportarlo indietro dopo averlo letto, nell'ottica della condivisione della conoscenza e ovviamente dell’ineguagliabile piacere di leggere un libro soprattutto se in forma cartacea.
Ho posto quindi direttamente ad Assunta Aulicino, presidente e fondatrice dell’associazione “A casa di Lucia” alcune domande per capire meglio questa iniziativa.
L’associazione è stata denominata “A casa di Lucia” in memoria della mamma di Assunta e associato al termine “casa” per ricordare quel luogo dove le persone si riuniscono per condividere sentimenti e passioni.
L’idea di fondare la biblioteca nacque nell’aprile del 2020, in forma embrionale con la creazione del gruppo Facebook “In tutto liber”. Era il periodo in cui la pandemia, causata dal coronavirus, ci costringeva, in pieno lockdown, all’isolamento forzato e proprio per distrarre l’attenzione da ciò che stava accadendo, nacque l’idea di stringersi tutti insieme in un salotto “virtuale” leggendo e commentando libri. Quell’idea nata, con il sogno di realizzare un vero e proprio salotto letterario è diventata, da qualche mese una realtà.
L'etimologia del termine libro deriva dal termine latino liber e dal suo accusativo librum, che originariamente indicava la parte interna della corteccia dell'albero su cui i nostri antenati hanno incominciato ad utilizzare la scrittura. In seguito, il termine ha finito per indicare in generale qualsiasi insieme di fogli, manoscritti prima e stampati e rilegati insieme poi. Tuttavia, la radice del termine liber ha sicuramente qualcosa in comune con tutto ciò che ha a che fare con la parola libertà. È stato questo il concetto alla base della creazione del gruppo Facebook prima e della biblioteca “A Casa di Lucia” dopo.

La nuova biblioteca si trova a Sala di Caserta in Via Ponte, 43. All’interno è disponibile, una sala dedicata alla biblioteca attrezzata con poltrone e divani per consentire in maniera piacevole gli incontri letterari, poi c’è una stanza adibita a cucina, dedicata all’arte culinaria, e per finire una saletta di lettura per i soci che desiderano leggere senza portarsi dietro il libro.
È un luogo molto accogliente e ospitale e mi ha sorpreso la quantità di libri presenti, infatti sono disponibili più di 3000 titoli di ogni genere e per ogni fascia d’età senza tralasciare quelli (circa 500) utilizzate nelle casette dei libri.
Alla base della iniziativa non ci sono solo i libri ma, anche altri temi come i viaggi e la cucina un mix che hanno alla base un denominatore comune che è la cultura! Infatti, non solo la lettura ma anche i viaggi ed il buon cibo possono essere fonte di crescita, di apertura mentale, di emozione sensoriale ed insieme ci permettono di alimentare il nostro sapere e di condividerlo con gli altri.
È possibile ricercarla sui social come gruppo Facebook, col nome “In tutto Liber” o come pagina Facebook col nome “A casa di Lucia”. Esiste anche un sito, in fase di completamento, all’indirizzo: www.acasadilucia.org, dove è possibile visionare il repertorio dei libri disponibili ed eventualmente effettuarne la prenotazione” per il servizio di prestito libri riservato ai soci. Poi è presente una sezione denominata “Il nostro Blog” in cui sono pubblicati tutti gli argomenti riguardanti l’associazione e cioè: libri, viaggi e sapori. Dal sito è ovviamente anche possibile associarsi ed essere continuamente aggiornati sulle iniziative.
Oltre alle casette dei libri, che continueranno ad essere diffuse e alla biblioteca a disposizione di tutti, sono stati organizzati in passato degli incontri di “Bibliomanzia” che riprenderanno in primavera in location suggestive. Inoltre sono state organizzate le cosiddette “Passeggiate Letterarie” che si svolgono a contatto con la natura e contemporaneamente si condividono le emozioni suscitate dalla lettura di un libro, quindi il “Circolo di Lettori” che consiste nel decidere insieme quale libro leggere per poi discuterlo insieme.
Sembra siano proprio tantissime le idee e i programmi futuri come ad esempio la presentazione di nuovi libri invitando gli autori, visite culturali di luoghi poco conosciuti, degustazioni di prodotti soprattutto di quelle pietanze ormai dimenticate o poco conosciute.
Occorre solo attendere che finisca una volta per tutte la pandemia e ovviamente associarsi con un piccolo contributo economico per provare nuove ed intense emozioni.

Annapaola Palumbo 4a AI Liceo Garofano Capua

 

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.