Banner
Banner

Cittadini... mettetevi al riparo!

tempo1È l’ennesima notizia che riguarda la collettività quella che preoccupa i cittadini. Stiamo parlando di un problema sul quale ci si concentra ormai da anni (senza, tra l’altro, cambiamenti sostanziali nonostante tutte le lamentele spese in merito) e che crea numerosi disagi non solo a me e ai miei coetanei in quanto studenti, ma anche a numerosi abitanti del posto che, come si evince dal titolo, sono invitati a mettersi al riparo visto che la situazione potrebbe divenire pericolosa.
L’episodio (uno dei tanti) a cui faccio riferimento riguarda le condizioni meteorologiche avverse riscontratesi all’inizio del mese di Novembre (precisamente il giorno 03/11/2021) per cui, vista la pioggia battente e incessante, le strade sono state completamente allagate e inoltre vicino alle aree di maggior interesse, tra cui le scuole, si è creato un “agglomeramento”
urbano di veicoli e mezzi di trasporto di ordine pubblico e privato che, a causa della pioggia e delle condizioni nelle quali riversavano le strade sono rimasti bloccati.
La causa è soprattutto da ricercare nell’assenza di manutenzione della rete fognaria (che si occupa di raccogliere e smaltire lontano da insediamenti civili e/o produttivi le acque superficiali e quelle reflue provenienti dalle attività umane in generale) che ha provocato diversi allagamenti, soprattutto in via Tifatina, via Riviera Casilina e Incrocio Caputo.
Dulcis in fundo, al disagio creato dal sistema di drenaggio urbano poco efficiente, si aggiungono gli odori sgradevoli (da poter esser definiti nauseabondi) che si inalavano nell’aria nelle aree in cui i canali sotterranei erano completamente intasati e che possono essere nocivi a causa della presenza del solfuro di idrogeno; un gas tossico utilizzato negli impianti di trattamento degli scarichi fognari che si sviluppa a causa delle attività biologiche nelle acque reflue. Queste sostanze inquinanti, poi, termineranno il loro corso nel fiume Volturno e c’è da immaginarsi che impatto negativo tutto ciò possa avere sull’ambiente e sulla realtà che ci circonda e della quale siamo partecipi.
Ecco alcune testimonianze immortalate dagli stessi cittadini...

 

tempo2

Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.