Scomparsa dell'Arcivescovo di Capua, proclamato il lutto cittadino per domenica 23 settembre


Messaggio del sindaco Carmine Antropoli:
schettino.jpg

Stamattina si è spenta improvvisamente la vita di Mons. Bruno Schettino, Arcivescovo di Capua. Il messaggio del sindaco di Capua Carmine Antropoli: "Mons. Schettino si è aperto all'accoglienza, alla difesa dei più deboli, alle necessità non solo della comunità indigena ma anche di quella africana, che qui in Capua trova utile solidarietà grazie al nostro Arcivescovo. Proprio in queste settimane in cui, in diversi paesi del mondo, non solo il confronto e dello scambio di esperienze tra culture, lingue e tradizioni differenti all'interno dello stesso paese ma specie la coesistenza di religioni diverse è certamente molto sentito. Capua, grazie a Mons. Schettino, è diventata anche questo: sintesi suggestiva di culture, di colori, di sensazioni e di esperienze dei luoghi di provenienza che qui vivono la propria fede, lontani da una propria terra certamente più matrigna.

Non posso sottacere l'alto profilo del suo impegno umano e pastorale, quest'ultimo aspetto sintetizzato nella commovente immagine di momenti di preghiera comunitari, affascinati e silenti anche con la comunità africana, che vede in S.E un fratello maggiore accorto e sensibile. Scompare dunque con Mons. Schettino un prelato che aveva fatto del sostegno agli ultimi la propria missione. Capua è onorata di aver avuto una guida pastorale di cotanta levatura. Personalmente ritengo di aver perso un padre spirituale e morale".

 

Proclamazione del lutto cittadino


IL SINDACO

 

PREMESSO che:

nelle prime ore di oggi, venerdì 21 settembre 2012, si è appresa la tragica notizia dell'improvvisa dipartita di S.E. Mons. Bruno Schettino, Arcivescovo della Diocesi di Capua;

l'intera comunità cittadina è rimasta profondamente colpita dalla scomparsa del proprio Vescovo, persona straordinaria, amabile, dotata di grande carica umana e spirituale, il cui insegnamento, radicato nei quindici anni di Guida e Pastore della Diocesi, rimarrà sempre nei cuori di ognuno di noi;

la dipartita di Mons. Schettino, ha determinato la spontanea partecipazione dei cittadini, provenienti anche dalle altre comunità della Diocesi, che sicuramente vorranno partecipare, con spirito commosso di preghiera e raccoglimento, alla solenne celebrazione dei funerali che si terranno domenica 23 settembre 2012 alle ore 16,00 presso la Cattedrale di Capua;

 

VISTA la comunicazione a firma del Vicario Generale della Curia Arcivescovile di Capua;

 

SENTITI la Giunta Comunale e il Presidente del Consiglio Comunale;

 

DECRETA

E' proclamato il lutto cittadino per domenica 23 settembre 2012, giorno nel quale si terranno i solenni funerali dell'amato Arcivescovo , Mons. Bruno Schettino, nella Chiesa Cattedrale di Capua.

Tutti gli esercizi commerciali, durante la funzione religiosa, a partire dalla ore 16,00 manterranno abbassata la serranda.

 

INVITA

La cittadinanza, le Organizzazioni e le Associazioni sociali, culturali, sportive e ricreative, nonché le Pubbliche Amministrazioni facenti parte del territorio della Diocesi, ad unirsi nella partecipazione commossa del rito funebre.

 

DISPONE

1.Che a partire da oggi e fino al termine dei funerali, sul balcone dell'edificio comunale e su tutti gli altri edifici pubblici, venga esposta la bandiera a mezza asta, listata a lutto.

2.Copia del presente atto venga affisso all'Albo on Line dell'Ente e reso pubblico mediante affissione di manifesti.

 

Dalla Casa Comunale, 21 settembre 2012

Il Sindaco

Dott. Carmine Antropoli

 


Da ricordare che Mons. Bruno Schettino è stato insignito della cittadinanza onoraria della città di Capua. Delibera di Consiglio Comunale n. 44 del 29.06.2007

 


LA GIUNTA MUNICIPALE

 

SU INIZIATIVA DEL SINDACO

 

Premesso che:

ricorre il 10° anniversario dell'insediamento di S.E. Mons. Bruno Schettino presso l'Arcidiocesi di Capua;

che attualmente S.E. è Membro della Conferenza Episcopale Campana, nonché Vescovo Delegato al Centro Regionale Migrantes;

 

Sottolineato che:

per mandato Apostolico e antichissima tradizione il Vescovo diventa parte integrante della Chiesa nella quale esercita il suo ministero pastorale, tanto che per molti Padri della Chiesa si configura una sorta di "matrimonio" in cui Egli e lo Sposo, in "persona Christi", e la Chiesa è la Sposa;

Mons. Bruno Schettino ha certamente ispirato a questa prospettiva la sua particolare vicinanza ai cittadini capuani, con i quali ha intessuto rapporti umani e pastorali di grande spessore, sottolineando, con la sua naturale affabilità, la comune appartenenza al Popolo che Cristo si è acquistato a prezzo del suo sangue;

Tale spetto risalta sin dai primi giorni di permanenza in Città, quando attraverso le sue proverbiali passeggiate ha voluto incontrare tutti e a tutti ha stretto affettuosamente la mano, intessendo un dialogo schietto e profondo;

 

Rilevato che:

il suo ministero è stato attento ai poveri, distinguendosi nella carità personale e sollecitando le strutture ecclesiali (parrocchiali, foraniali e diocesane) ad offrire una proposta organica di accompagnamento e sostegno che non dimenticasse mai l'attenzione alla persona ed al suo universo di risorse e bisogni;

sulla scia di quanto richiesto da Giovanni Paolo II nella sua storica visita alla Città del 24 maggio 1992: "chiedo a voi cittadini di Capua, date un esempio", non ha mai dimenticato gli stranieri, poveri tra i poveri, non solo per i bisogni economici, ma ancor più per quelli psicologici e affettivi;

 

Dato atto che:

gli studi filosofici, che hanno affiancato quelli teologici, e gli approfondimenti concernenti il Medio Evo, si sono espressi in una attenzione alla cultura e ai beni artistico-architettonici di cui è ricchissima la nostra Città;

l'Arcivescovo si è segnalato per la sua opera di recupero e restauro di opere d'arte e la loro accurata catalogazione e per la realizzazione della nuova sede dell'Archivio Vescovile che raccoglie documenti preziosissimi per la storia della mobilissima Città di Capua;

 

Esprime

da queste considerazioni, la necessità di formalizzare all'Arcivescovo di Capua, Mons. Bruno Schettino, il più vivo apprezzamento per il contributo sino ad oggi dato all'immagine della Città e, pertanto,

 

Propone al Consiglio Comunale

il conferimento della cittadinanza onoraria a S.E. Mons. Bruno Schettino, Arcivescovo di Capua, distintosi per l'impegno profuso, per le motivazioni espresse in narrativa, nella sua opera pastorale, sociale e culturale nella Città di Capua.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.