Gassificatore, il sindaco illustra l'iter burocratico

Carmine AntropoliIl Comune di Capua ha sottoscritto la convenzione con la GISEC per la realizzazione dell'impianto di gassificazione. Si legge, tra l'altro, nella convenzione il richiamo al comma 2 bis dell'art. 1 della legge regionale 1/2011 che recita "Al fine di garantire la realizzazione urgente di impianti nella Regione Campania destinati al recupero, alla produzione e alla fornitura di energia mediante trattamenti termici di rifiuti, fermi le procedure amministrative e gli atti già posti in essere, il Presidente della Regione Campania, ovvero i commissari straordinari individuati ai sensi del comma 2, nell'ambito territoriale di competenza, con funzione di amministrazione aggiudicatrice sulla base delle previsioni di cui agli articoli 25 e 27 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, provvede, in via di somma urgenza, ad individuare le aree occorrenti assumendo tutte le necessarie ulteriori determinazioni anche ai fini dell'acquisizione della disponibilità delle aree medesime e conseguendo le autorizzazioni e le certificazioni pertinenti". Diversi i vantaggi per il comune di Capua. Il sindaco Carmine Antropoli: " Sono convinto che l'impianto di gassificazione, costruito rispettando tutte le normative di salvaguardia della salute pubblica e dell'ambiente, finalmente cancellerà l'orrore delle discariche che hanno mortificato la provincia di Caserta. Nel contempo il gassificatore porterà occupazione in un momento in cui c'è una forte disoccupazione. L'Amministrazione ha responsabilmente accettato la possibilità di localizzare sul proprio territorio un gassificatore; un impianto ad impatto ambientale zero che si inserisce in un più complesso piano provinciale dei rifiuti e che tratterà solo materiali provenienti dalla provincia di Caserta. A carico di chi si aggiudicherà la concessione diversi obblighi quali il corrispondere al Comune di Capua, in nome e per conto della GISEC S.p.A., acquirente del diritto di proprietà dell'immobile, entro 60 giorni dall'aggiudicazione della concessione, l'importo di €. 1.320.000,00 indicato dall'UTE della Provincia di Caserta quale valore dell'area individuata all'art.2; corrispondere al Comune di Capua per tutta la durata della concessione, presuntivamente ammontante ad anni 15, con decorrenza dalla data di messa in esercizio definitiva dell'impianto oggetto della presente scrittura privata, una percentuale pari al 5% del fatturato netto derivante dall'immissione in rete dell'energia elettrica prodotta dall'impianto stesso; esentare il Comune di Capua dagli obblighi del pagamento del solo costo del conferimento all'impianto dei rifiuti del propri cittadini, sino ad un quantitativo minimo di 2000 t/anno di frazione secca, fatte salve eventuali offerte migliorative; a trasferire al termine del periodo di durata della concessione, la materiale disponibilità dell'area e dell'impianto ivi realizzato alla Gisec S.p.A. (e per questa alla Provincia di Caserta), senza alcun onere a carico della stessa".

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.