Capua. Vinciguerra e Addelio rinviati a giudizio per reato

 

la legge uguale x tuttiEra rimasta quasi segregata dall'ufficio stampa del Comune di Capua, ed in particolar modo dal Sindaco Dott. Carmine Antropoli, contrariamente al suo "modus operandi", la notizia del rinvio a giudizio davanti alla II sezione del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (pubblico ministero Dott. Guarriello) a carico di Giovanni Vinciguerra, già coordinatore amministrativo del Museo di arte contemporanea di Capua nel periodo antecedente la nomina del Maestro Luigi Brandi. Il Vinciguerra è accusato di peculato, abuso d'ufficio in concorso e il genero Luigi Addelio, titolare di una rivendita di materiale edili in Vitlazio. Lo stesso è accusato di aver provveduto al pagamento, a pochi giorni dalle sue dimissioni, di una fattura abbondantemente gonfiata a favore della ditta facente capo al genero Addelio, per fornitura di alcuni materiali edili presso il Museo di arte Contemporanea, all'epoca dei fatti da lui diretto.
Si ritiene che anche questo caso, nonostante la riservatezza del primo cittadino nel diffondere la notizia, ci sia stata costituzione di parte civile del comune, come giustamente è stata richiesta anche durante l'udienza preliminare a carico del Brandi.
Il Vinciguerra si trova nuovamente coinvolto in vicenze giudiziarie che riguardano la pubblica amministrazione in quanto, alcuni anni prima dell'incarico conferitogli dal sindaco Antropoli, era stato destinatario di misure restrittiva in carcere per reati contro la pubblica amministrazione, nell'allora qualità di Presidente dell'ASL di Capua.
Il Brandi, aveva segnalato in data 2/10/2012 la presunta anomalia alla Dott.ssa Annalinda Angiuli responsabile del settore culturale del comune di Capua e al Dott. Carmine Antropoli presidente del CDA del MAC.
Non avendo avuto alcun riscontro alla missiva, anzi in più occasioni contestato duramente dal Presidente Antropoli, per la lettera inviata, ha costretto in data 2/12/2012, nella qualità di coordinatore Amministrativo del Museo, ha sporgere denuncia per i fatti ravvisati presso la stazione dei Carabini di S.M.C.V.
A distanza di pochi giorni gli fu revocato ad horas l'incarico, probabilmente non si era allineato al volere del primo Cittadino.

 

L.B.

 

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.