A Bellona corso di "primo soccorso sanitario"

Bellona-MunicipioAnche quest'anno l'Amministrazione Comunale Città di Bellona, Assessorato alla Pubblica Istruzione e Sanità, ha organizzato, Sabato, 22 marzo c.a., alle ore 09.00, presso l'Istituto Autonomo Comprensivo "D. Alighieri" di Bellona, l'incontro sul tema "Il Primo Soccorso Sanitario", a cura dei Medici dell'Emergenza Sanitaria e a favore degli studenti della Scuola Secondaria di I Grado. All'iniziativa hanno concesso il patrocinio: il Consiglio Regionale della Campania, la Croce Rossa Italiana, l'Associazione Nazionale Carabinieri – Sezione di Bellona e l'Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in
Congedo, "Volontariato e Protezione Civile" – Delegazione di Bellona. Saranno presenti alla manifestazione i Medici dell'Emergenza Sanitaria. Interverranno all'incontro: il Sindaco della Città di Bellona Dr. Filippo Abbate, il Dirigente Scolastico I.A.C. "D. Alighieri" di Bellona Dott. Luca Antropoli, il Vice Sindaco, Delegato alla Sanità Dott. Giovanni Sarcinella ed il Delegato alla Pubblica Istruzione Dr. Domenico Valeriani. Per l'occasione il Dott. Sarcinella ci ha riferito: "Il Primo Soccorso Sanitario è l'insieme delle manovre che permettono di aiutare una persona in dif icoltà, nell'attesa
dell'arrivo dei soccorsi qualificati, Pronto Soccorso 118. Si intende per Primo Soccorso Sanitario anche l'assistenza che viene data in strutture provvisorie in presenza di situazioni critiche, nell'attesa di trasportare il paziente in centri sanitari più adeguatamente attrezzati. Un pò di storia: nel 1859 Henry Dunant, da poco arrivato a Solferino, organizzò la popolazione locale per aiutare i soldati reduci dell'omonima battaglia, coordinando anche l'acquisto del materiale necessario e la costruzione di strutture improvvisate in cui curare i feriti. Quattro anni dopo, nel 1863, nasceva la Croce Rossa, con il chiaro obiettivo di aiutare i soldati malati e quelli feriti sul campo. Seguì la formazione della Saint John
Ambulance, fondata sui principi dell'Ordine dei Cavalieri Ospitalieri: insegnare le tecniche di soccorso. Molti passi avanti nel campo del Primo Soccorso Sanitario e delle pratiche mediche hanno avuto come stimolo le guerre che si sono verificate nel tempo. Un esempio è la Guerra Civile Americana, che spinse Clara Barton ad organizzare la fondazione della Croce Rossa Americana."Il Delegato alla Pubblica Istruzione, Dr. Domenico Valeriani: "Gli obiettivi del Primo Soccorso Sanitario possono essere racchiusi in tre semplici punti: .mantenere in vita l'infortunato; in realtà, questo è lo scopo di ogni tipo di cura medica; .prevenire ulteriori danni a carico del malcapitato; questo significa sia proteggerlo da fattori esterni (ad esempio allontanandolo da fonti di pericolo), sia applicare determinate tecniche di soccorso che limitano la possibilità che le sue stesse condizioni peggiorino (ad esempio, premere su una ferita per rallentare il sanguinamento); .favorire la riabilitazione, la quale comincia già mentre si sta attuando il soccorso. La formazione al Primo Soccorso Sanitario comprende anche l'insegnamento di regole che permettono di prevenire le situazioni di pericolo fin dall'inizio e insegna le diverse fasi del soccorso. Le manovre di BLS sono standardizzate e riconosciute valide da autorevoli organismi internazionali, che periodicamente provvedono ad una revisione critica e ad un aggiornamento in base
all'evoluzione delle conoscenze. L'acquisizione delle "abilità" del BLS prevede la frequenza di un corso di tipo pratico-comportamentale

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.