"I privilegi della casta", nota dell'ex consigliere Iannotta

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota di Gaetano Iannotta, ex consigliere comunale di Forza Italia

 

"Sulla Gazzetta di Caserta del 29 novembre 2013 si legge un articolo che fa preoccupare. Sembra infatti che la riqualificazione del rione Santagata non si concluderà perché la ditta aggiudicatrice dell'appalto di circa sette milioni di euro si stia accingendo a lasciare il cantiere. Sembra che la causa debba ricercarsi in diverse problematiche, tra cui lo scarso interesse dell'Amministrazione a voler continuare i lavori. In tutto ciò, nel mirino delle critiche, sempre secondo l'estensore dell'articolo in questione, sarebbero finiti i consiglieri Marco Ricci e Gianfranco Vinciguerra che come riportato dall'articolo sarebbero entrambi i responsabili della riqualificazione, che è stata effettuata solo in minima parte. Pare che la ditta vincitrice della gara stia preparando o abbia preparato una denuncia relativa al contratto. Mi sorge qualche dubbio sulla bontà dei lavori effettuati e su questo sarebbe il caso di nominare una commissione tecnica. Di necessità di fare chiarezza ce ne sarebbe però tanta. Vedi l'esosa richiesta della delegata alla Frazione, Carmela Ragozzino, che, quantunque non avesse comunicato nell'immediatezza all'Ente di aver nominato un difensore, in una causa poi archiviata, ha fatto recapitare al Comune una parcella, di 11.509,07 EURO, una somma esosa per una causa archiviata in data 13 febbraio 2013 (deliberazione di Giunta Municipale n. 186 del 30 dicembre 2013). Altra deliberazione che necessiterebbe di chiarezza è la n. 183 del 23 dicembre 2013, riguardante il pagamento di € 31.000,00, quale definizione bonaria e transattiva, alla professoressa e assessore Fusco, dovuto ad una caduta accidentale dalle scale del Comando dei vigili che le avrebbe prodotto un trauma dell'arto superiore destro e la frattura del capitello radiale. Guarda caso la stessa solerte attenzione non è stata rivolta ad una dipendente comunale, che a causa della rottura della sedia dell'ufficio si procurava una contusione lombo-sacrale e dorsale. Nessun diritto le veniva riconosciuta. Sembra addirittura che la stessa sia stata denunziata. A differenza delle due precedenti delibere, la signora Ragozzino non è iscritta al nuovo PSI, di cui è segretario il consigliere Marco Ricci.

Ci aspetteremmo che il Sindaco desse delle spiegazioni in merito".

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.