L'associazione Identità Nazionale presenta il libro Ferita Afgana di Maurizio Piccirilli

ferita_afganaL'Associazione Identità Nazionale presenterà, giovedì 16 gennaio alle ore 18 a Capua nell'aula consiliare, il libro di Maurizio Piccirilli "Ferita Afgana" la cui prefazione è curata dalla Medaglia d'Oro al Valor Militare Gianfranco Paglia. Modererà il dibattito il direttore di Cronache di Caserta Domenico Palmiero.

La missione italiana in Afghanistan dura ormai da più di dieci anni. È costata la vita a 53 soldati e circa un centinaio di militari del nostro contingente sono stati colpiti in agguati o attentati che hanno subito durante le loro operazioni di controllo del territorio o di assistenza alla popolazione locale. Maurizio Piccirilli ha raccolto la testimonianza di dieci soldati rimasti feriti durante la loro missione in un Paese lacerato da trent'anni di conflitti e conteso dalle maggiori potenze mondiali. Uomini e donne dell'Esercito italiano raccontano i momenti drammatici del loro ferimento, la nostalgia per la famiglia, l'orgoglio di servire la patria, il dolore per chi è rientrato in Italia avvolto nel Tricolore e l'affetto nei confronti di quei commilitoni con cui hanno condiviso un'esperienza unica e straordinaria in una terra lontana, ostile, ma anche ricca di umanità e tradizioni millenarie. Nelle loro parole ci sono le emozioni, la paura, il coraggio che hanno provato tra la sabbia e le montagne afghane, ma anche il desiderio di non darsi per vinti e di continuare a servire il nostro Paese.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.