Extra Moenia: Ancora un buon successo per un evento con degli importanti contenuti

extramoenia.jpgGrande partecipazione di pubblico e di contenuti, nell’importante appuntamento che l’associazione socio-culturale Extra Moenia ha organizzato sabato 10 Novembre nella propria sede, nella Sala Parrocchiale della Chiesa di San Giuseppe, a Capua; "Dal Fruscio al canto - la quarta intelligenza", incontro dibattito sulla diversa abilità.
La manifestazione ha preso spunto dalla seconda ristampa del libro "Emilio e la musica", scritto da Argia Luisa Dell'Aquila, il diario di una madre, di una famiglia, che deve confrontarsi con la diversa abilità di Emilio. Ha aperto la serata la presentazione dell’associazione Extra Moenia da parte del vicepresidente Enzo Valletta che ha illustrato al foltissimo pubblico presente, oltre cento unità, le iniziative intraprese dall’Associazione; dall’importante opera di sensibilizzazione – informazione rivolte alla popolazione contro la costruzione del gassificatore a Capua, in ottemperanza ai principi statutari di salvaguardia dell’ambiente, che ha prodotto le firme di oltre quattromila persone contrarie a tale scempio. Di seguito sono state evidenziate le molteplici iniziative intraprese da Extra Moenia in campo sanitario e socio sanitario, come la giornata di prevenzione al tumore al seno e i corsi di Primo Soccorso BLS , organizzati con l’importante apporto del nostro socio dott. Gabriele Boccia, oltreché nella nostra sede, al liceo Garofano di Capua, alla scuola media Pier della Vigna e alla sede di Speranza a Bellona. In ultimo per ordine di tempo l’organizzazione del Green Music Art Event, in concorso con altre associazioni capuane e della provincia, svoltosi il 12 settembre presso il chiostro dell’Annunziata con l’importantissima presenza di padre Alex Zanotelli e di don Maurizio Patriciello.
Di seguito la preziosa testimonanzia della dott.ssa Argia Dell’Aquila, l'autrice del libro e presidente dell’ ACPH (associazione capuana portatori di handicap) ha illustrato le tante e lodevoli iniziative della sua associazione a favore delle persone diversamente abili, mettendo in luce le difficoltà, le limitazioni, che pur una buona legge come la 104, incontra ai giorni nostri ( episodi di furberie degli “approfittatori” di detta legge o “ottusità “ da parte dei “normatori” che, ad esempio pretendono che la persona disabile, rimanga all’interno della vettura con permesso di sosta).
A seguire il lodevole ed esaustivo intervento della dott.ssa Annamaria Valletta che ha illustrato il contenuto del libro in chiave psicologica creando un parallelismo tra ciò che sostengono gli studiosi e quanto è emerso dall’esperienza vissuta attraverso il libro. La nascita, le aspettative, le ansie, le paure , le dinamiche familiari e la ristrutturazione della coppia con la disabilità.
Ripercorrendo le tappe di questo percorso, evidenziando come facendo attenzione alle reazioni di Emilio ai vari stimoli, con caparbietà, Argia sia riuscita, insieme con la famiglia, la scuola, e tutti coloro che in vero modo si sono con lui relazionati, ad intraprendere un percorso che potesse mettere in luce le abilità di Emilio.
Ruolo determinante è stato svolto dalla musica, e questo è ancora più straordinario, se pensiamo che Argia, empiricamente, solo con il suo istinto di madre, abbia compreso che la musica potesse essere la via da seguire, nonostante i vari medici interpellati non le parlavano certo di musicoterapia, ma facevano a gara, tranne rare eccezioni, a disegnarle un futuro assolutamente senza speranze per la socialità di Emilio.
Successivamente ha preso la parola il dott. Gaetano Rivezzi , ospite d’eccezione, dirigente medico , pediatra presso l’ospedale di Caserta, nonché presidente regionale dei medici per l’ambiente, che ha incentrato il suo intervento sull’ambiente, epigenetica ed handicap, dimostrando la correlazione tra l’ambiente circostante ed eventuali cause di malformazioni fetali.
A fine serata, anche per stemperare il clima di commozione venutosi a creare, la bellissima esibizione di Lorella Spitaletta con una divertentissima cantata e recitata “ A capera dai capelli all’inciucio” in collaborazione con l’ Accademia Musicale Music Time di Capua.
In conclusione la sorprendente esibizione canora, a tratti commovente, di Emilio che ha stupito un pò tutti ( o perlomeno chi non lo conosceva) per le notevoli doti canore.
Le due associazioni Extra Moenia e ACHP, ringraziando gli intervenuti e vista la proficua collaborazione hanno dato appuntamento per le prossime iniziative.

Banner
Banner
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Seguici su ...

facebook logogoogle+ logotwitter logoyoutube logo
Banner

Webcam Capua

Vista sul Lungo fiume Volturno

Vista Sud-Est

Newsletters










Articoli archiviati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Capuaonline.com utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza sul sito. I Cookie essenziali impiegati per il funzionamento del sito sono stati già impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy .

Accetto i cookie da questo sito.